Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Il Mito e la Donna. Parte con l'incontro dedicato a ''Medea'' la rassegna culturale che si tiene a Ragusa

06 luglio 2005

Medea è certamente una figura mitica.
Ma quale Medea: Medea maga? Medea straniera e traditrice, oppure Medea assassina?
Quale è la vera Medea?
Questa donna ''dagli occhi sfavillanti'' viene lasciata dal suo amore, Giasone, e per vendetta ucciderà i suoi figli.
C'è dell'attualità drammatica in questo terribile infanticidio.
Tutto deve farci ragionare.
Perché i Miti continuano a dire qualcosa sul nostro presente.

L'incontro di stasera dedicato a Medea è il primo della rassegna culturale ''Il Mito e la Donna'', in cui il racconto di figure femminili è narrato in un originale percorso di indagine e riflessione alla ricerca di domande piene di senso ed emozioni, ma anche di dubbi e ambiguità, attraverso il dialogo tra Umberto Curi - ordinario di filosofia- e Massimiliano Finazzer Flory; la letteratura e il teatro con Laura Marinoni che leggerà brani tratti da Euripide, Seneca, Grillparzer, Alvaro

Le serate, ideate e condotte da Massimiliano Finazzer Flory e promosse della Provincia Regionale di Ragusa Assessorato alla Cultura e dalla Città di Ragusa Assessorato alla Cultura, si svolgono presso il Castello di Donnafugata (Ragusa), alle ore 21.30. 

Ingresso libero fino a esaurimento posti  -  per informazioni 349.0908883

La rassegna prosegue giovedì 7 luglio con Elena; venerdì 8 luglio con Elettra; sabato 9 luglio con Antigone.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

06 luglio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia