Il TAR, in materia di apertura della stagione venatoria in Sicilia, da ragione a tutti: agli ambientalisti e ai cacciatori

08 settembre 2007

Riapre la caccia in Sicilia: il Consiglio di Giustizia Amministrativa di Palermo, in Camera di consiglio, ha accolto il ricorso delle associazione venatorie.
Lo stesso TAR, la scorsa settimana, accogliendo la richiesta di Legambiente e Wwf, aveva sospeso il calendario venatorio nell'isola, inizialmente prevista per il primo settembre come stabilito in un decreto dell'Assessorato regionale all'Agricoltura (leggi).

''Adesso valuteremo le iniziative, anche di carattere giudiziario nei confronti delle associazioni ambientalistiche che hanno bloccato l'apertura della stagione venatoria'', ha detto Salvino Caputo, avvocato e presidente del Gruppo parlamentare di Alleanza nazionale all'Ars. ''Mi chiedo - ha continuato - chi, adesso, risarcirà i cacciatori siciliani che si sono visti sospendere, dopo un lunghissimo anno di attesa, la libertà di svolgere lo sport della caccia. E' chiaro che ci sono delle gravissime responsabilità del Governo regionale che devono fare riflettere il presidente della Regione, Salvatore Cuffaro, sull'opportunità di mantenere gli assessori tecnici nei ruoli importanti del Governo. Ribadisco, ancora una volta, che è stato un gravissimo errore adeguarsi passivamente alla precedente decisione del TAR senza sforzasi di individuare, invece, decisioni che qualsiasi assessore di esperienza politica avrebbe trovato''.

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 settembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia