Il Wwf si costituisce parte civile al fianco dei Parchi Nazionali nella lotta ai criminali incendiari

07 agosto 2007

La proposta del Wwf: una taglia di 100.000 euro sui piromani
(Fonte: Wwf Italia)

Un segnale decisivo e importante arriva dal Ministro dell'Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio che, con un'ordinanza chiede ai 23 Presidenti dei Parchi nazionali italiani di costituirsi parte civile nei processi per incendio doloso.
Il Wwf, da anni attivo nelle aule dei tribunali per combattere la criminalità incendiaria, si costituirà parte civile al fianco degli enti dei Parchi italiani e lo farà anche in assenza di enti parco, amministrazioni locali e Ministero, come ha sempre fatto in passato.
''Da sette anni l'incendio doloso è diventato reato penale - commenta Fulco Pratesi, Presidente onorario del Wwf Italia -. Si rischiano fino a 10 anni di carcere, con un'aggravante se le fiamme colpiscono un'area protetta. Eppure contro i criminali dell'incendio doloso non c'è stata una sola sentenza definitiva. Il Wwf Italia è sempre stato parte civile nei processi per incendio doloso e continuerà a farlo al fianco dei Parchi per seguire tutte le fasi processuali e attivare un meccanismo per cui la lotta agli incendi non rimanga confinata al periodo dell'emergenza estiva. Ma non solo: contro la catastrofe a cui abbiamo assistito nelle ultime settimane - migliaia di ettari di aree protette andati in fumo - è necessario non dare tregua ai piromani. Nel 2000, per esempio, il Wwf propose un premio di 100 milioni di lire in favore di chi avesse assicurato alla giustizia coloro che avessero appiccato incendi dolosi all'interno di un Parco Nazionale, e forse oggi è il caso di ripensare anche a misure di questo tipo''.

Quest'anno sono andati in fumo migliaia di ettari nelle aree protette e nelle zone limitrofe tra parchi nazionali, regionali e oasi Wwf. Una Mappa ''nera'' che evidenzia un disegno criminale di fronte al quale appare quanto mai urgente un rafforzamento della vigilanza sul campo e il censimento delle terre percorse dal fuoco per impedire speculazioni e trasformazioni d'uso.
E al Ministro Pecoraro Scanio il Wwf Italia propone di dare inizio a una vera e propria caccia ai criminali del fuoco: piromani WANTED, con un premio di 100.000 euro per chi denuncia e li fa assicurare alla giustizia.

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 agosto 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia