In 4.000 contro il ponte sullo Stretto

"No alle trivelle nei nostri condomini". La manifestazione di protesta sabato scorso nel villaggio Torre Faro di Messina

30 agosto 2010

Circa 4 mila persone hanno manifestato sabato pomeriggio nel villaggio di Torre Faro a Messina contro la realizzazione del ponte sullo Stretto. Il corteo, formato da semplici cittadini di Torre Faro, il rione dove dovrebbe sorgere il ponte, esponenti della Retenoponte, rappresentanti di numerosi associazioni e del mondo politico, è partito da dove si trovano le trivelle della società Stretto di Messina che sta effettuando i sondaggi per la costruzione del ponte.
"E' stata una manifestazione pacifica, tutto è andato bene - ha detto Tonino Cafeo, della Retenoponte -. C'è stata molta partecipazione da parte degli abitanti del posto che hanno messo in piedi anche un proprio comitato e non vogliono che le trivelle entrino nei loro condomini". "Riteniamo importante - ha aggiunto Cafeo - realizzare opere utili anche per evitare il dissesto idrogeologico che a Messina e provincia ha causato molti danni. Infatti saremo di nuovo in piazza simbolicamente proprio il 2 ottobre, il giorno dopo l'anniversario annuale del nubifragio di Messina. Da sottolinare la presenza di molti artisti, tra i quali i componenti dell'associazione 'Consequenze' che hanno messo in scena una rivisitazione dell'opera 'Gastone' di Ettore Petrolini". [Informazioni tratte da Ansa, La Siciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 agosto 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia