In aumento gli infortuni sul lavoro in Sicilia, un trend in controtendenza rispetto alla situazione nazionale

04 ottobre 2007

Purtroppo il trend degli infortuni sul lavoro registrati in Sicilia dall'inizio dell'anno al 31 agosto scorso, rispetto allo stesso periodo del 2006, è in controtendenza rispetto al dato nazionale: un +4% regionale in confronto ad un -1,35% nazionale.
I numeri sono stati resi noti dal coordinatore dei comitati Inail Sicilia, Giuseppe Lo Bello, nel corso di un'affollata conferenza stampa tenutasi ieri a Palermo.
La provincia con il numero più alto di incidenti denunciati è Agrigento, con 2.509 (il 12% in più rispetto al 2006). In questa triste classifica seguono: Enna con 1.249 casi (+8%), Catania e Siracusa con 6.019 e 2.378 ed un incremento del 6,50% e Trapani con 2.626 segnalazioni (+5%).
A Palermo, l'Inail ha registrato un aumento degli incidenti del +3%,per un totale di 6.003. Ragusa è invece l'unica provincia dov'è stata evidenziata una flessione: 3.202 domande (-1,33%).
''E' una situazione allarmante - ha detto Lo Bello - ci muoviamo totalmente in controtendenza rispetto al resto del Paese che sembra avere recepito le nuove norme in materia di sicurezza sul lavoro. Tutto ciò deriva da tre ordini di fattori: la carenza di presidi sindacali in materia di sicurezza sul lavoro che andrebbero invece potenziati, l'insufficienza dei controlli e gli impianti pochi sicuri che andrebbero adeguati alle normative vigenti''.

 

 

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 ottobre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia