In trenta contro Lombardo

Trenta deputati di Pd e Udc hanno firmato la mozione di sfiducia a Raffaele Lombardo

22 giugno 2012

Sono trenta i parlamentari di Pd e Udc che hanno firmato la mozione di sfiducia al governatore Raffaele Lombardo. L'atto è stato condiviso da tutti i deputati dell'Udc e da 22 parlamentari del Pd sui 25 che fanno parte del gruppo all'Assemblea regionale siciliana. Non hanno firmato Salvatore Termine, Massimo Ferrara e Giuseppe Picciolo.
"Si tratta di scelte individuali dei tre colleghi", ha detto il capogruppo del Pd all'Ars, Antonello Cracolici in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni assieme al capogruppo dell'Udc, Giulia Adamo. "La mozione di sfiducia a Lombardo firmata dal Pd e dal'Udc è un atto politico, non un mero atto parlamentare. Stiamo lavorando perché questo atto abbia una ricaduta sul piano elettorale perché mi sembra chiaro che si andrà a votare a ottobre".
"È evidente che non potrei mai sostenere le ragioni del Pdl, è ovvio. Dunque bisogna trovare una soluzione tecnica, per questo motivo mi confronterò nelle prossime ore con gli altri gruppi parlamentari e la prossima settimana convocherò il mio gruppo per fare il punto. Ma il problema non è quando votare la mozione di sfiducia ma quando andare a votare, tenendo conto degli adempimenti tecnici necessari". [Informazioni tratte da ANSA, Lasiciliaweb.it]

- Il Pd sfiducia Lombardo (Guidasicilia.it, 11/06/12)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 giugno 2012

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia