Inaugurata al Museo Riso "Vietato Non Toccare", mostra dedicata a Sebastiano Tusa

La particolare rassegna, dedicata ai bambini vedenti, ipovedenti e non vedenti, resterà esposta fino al 10 ottobre

01 ottobre 2019
Inaugurata al Museo Riso ''Vietato Non Toccare'', mostra dedicata a Sebastiano Tusa

È stata inaugurata lo scorso 28 settembre al Museo Regionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Palermo la mostra "Sebastiano Tusa, le radici profonde nel Mare", organizzata nell'ambito di "Mare fest - Vietato Non Toccare", la rassegna dedicata ai bambini vedenti, ipovedenti e non vedenti, intitolata alla memoria di Sebastiano Tusa e promossa dal "Villaggio Letterario".

Sebastiano Tusa

È la prima esposizione di libri tattili ecologici dedicati al mare visto con il tatto. I libri sono stati realizzati dai bambini dell'Istituto Comprensivo Leonardo Sciascia del quartiere Zen e dai bambini utenti dell'Istituto Ciechi "Florio e Salamone" di Palermo, provenienti dall'Istituto Abba Alighieri, dall'Istituto Carducci, dall'Istituto Buonarroti, durante i laboratori di Mare Fest, insieme alla prima mostra di Opere d'arte Vietato Non Toccare degli scultori Gianni Lo Verso e Giacomo Rizzo.

L'architetto Anna Russolillo in mezzo ai ragazzi

Hanno aperto le porte alle oltre cento persone tra bambini, genitori, insegnanti e ospiti del Museo Regionale di Palermo, il direttore Luigi Biondo e la storica dell'arte Rosaria Raffaele Addamo e hanno accompagnato i bambini nel tocco delle opere d'arte. Un'aria di festa per tutti ma soprattutto per i bambini che hanno ricevuto la coppa azzurra di Mare Fest in ricordo di Sebastiano Tusa proprio dagli insegnanti dei laboratori, tra cui il figlio del professore Andrea Tusa, dal regista Alberto Castiglione, dalla biologa marina Oriella Notaro, dall'artigiano Pasquale Palermo.

Sistema Braille

"Mare fest. Vietato non toccare" è una rassegna pluridisciplinare, di integrazione sociale e scolastica, di inclusione sociale inversa, di cultura del mare, di diritto alla lettura e all'accessibilità ai beni museali, ideato e progettato dall'architetto Anna Russolillo che lo ha anche coordinato insieme al tiflologo Nando Sutera, all'architetto Alessandra De Caro e alla divulgatrice scientifica Licia Corsale.

La mostra resterà aperta al pubblico fino al 10 ottobre 2019 per poi trasferirsi a Catania, poi a Napoli per la seconda edizione di Mare Fest.

- marefest.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 ottobre 2019

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia