Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

L'aumento dei disturbi dell'apprendimento: nasce un progetto per le scuole siciliane

Intercettare subito i problemi per risolverli al più presto

20 aprile 2005

Progetto: ''Disturbo dell'apprendimento''
a cura dello Studio di Consulenza Familiare e Psicopedagogica di Alcamo in collaborazione con www.orizzontescuola.it

Da uno screening effettuato, negli scorsi mesi dal M.I.U.R. (Ministero dell'Istruzione, dell'Univesità e della Ricerca), è stato rilevato, nelle scuole italiane, un notevole aumento (rispetto agli anni passati) di alunni con disturbi dell'apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia, ecc.) nonché difficoltà di lettura, scrittura e calcolo.
Nel passato i disturbi dell'apprendimento, spesso, non venivano riconosciuti come tali, ma si tendeva a definire l'alunno che li palesava: svogliato, distratto e che commetteva vari errori ortografici e grammaticali. Oggi la maggiore attenzione per tali problematiche permette ai docenti di individuare sempre più alunni che presumibilmente presentano tali disturbi.
Le figure preposte all'accertamento delle problematiche prima descritte, sono: lo psicopedagogista, lo psicologo ed il neurologo, che in una fase successiva all'accertamento del disturbo, tramite osservazioni psicopedagogiche e batterie di prove, decidono o meno l'invio ai tecnici della riabilitazione, ovvero logopedista e psicomotricista.
La figura più indicata, comunque, ad accertare tali disturbi su bambini ed adolescenti (quando non ci si trova in presenza di danni neurologici) rimane lo psicopedagogista che lavora a stretto contatto con gli operatori scolastici.

Sul territorio alcamese è presente da qualche anno una struttura - ''Studio di consulenza familiare e psicopedagogica'' - che si occupa con successo, fra le altre cose, anche dei disturbi dell'apprendimento. La struttura è diretta dalla Dott.ssa Selene Grimaudo (psicopedagogista, consulente familiare, nonché insegnante specializzata per l'insegnamento ad alunni diversamente abili), collaborano una psicomotricista, un'esperta di linguaggio teatrale ed una logopedista. Nell'ottica della sempre crescente collaborazione fra scuola ed extrascuola, lo Studio ha già effettuato una vasta campagna di diffusione e d'informazione sui disturbi dell'apprendimento, interessando molte scuole delle province di Trapani e Palermo e prossimamente si attiverà, con la collaborazione dell'organizzazione dello staff di www.orizzontescuola.it (che ospita un servizio gratuito di consulenza in collaborazione con pedagogistionline), nel diffondere il progetto in alcune scuole campione della provincia di Ragusa.
Lo Studio, aperto alle istanze provenienti dal mondo della scuola e dalla famiglia, si rende disponibile ad accogliere le richieste di quanti  (genitori ed insegnanti) vorranno approfondire l'argomento e ricevere gratuitamente informazioni per la corretta individuazione delle difficoltà di apprendimento o altre problematiche presenti in alunni (bambini o adolescenti frequentanti la scuola primaria o secondaria). Esso si pone come punto di riferimento per il rilevamento delle problematiche scolastiche e pedagogiche degli alunni frequentanti le scuole primarie, con l'apertura di uno Sportello di consultazione per Docenti e genitori. Lo Studio intende, inoltre, condurre, in alcune scuole della provincia di Trapani (Alcamo, Castellammare, Custonaci, Calatafimi, Gibellina, Pacco, ecc.) e nei comuni di Balestrate e Partinico della provincia di Palermo, nonché in alcune scuole della provincia di Ragusa, una indagine (screening) sui Disturbi Specifici di Apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia) per avere la reale percezione della problematica a livello territoriale siciliano, in alcune scuole campione.

Di seguito, l'articolazione progettuale:

1. L'apertura dello Sportello al pubblico
Lo Sportello è già attivo dal mese di Marzo 2005, tutti i  mercoledì dalle ore 15.30 alle ore 18.30 presso lo Studio di consulenza familiare e psicopedagogica, Corso San F.sco Di Paola, 91 - Alcamo (TP).   Lo Sportello, oltre a fornire indicazioni sul problema specifico, è aperto a consulenze familiari e sulla disabilità in generale. Per una migliore utilizzazione del servizio si richiede la prenotazione telefonando al n. 3202915529

2. Una ricerca tramite questionari, distribuiti a scuole campione, per rilevare:
a. la percezione dei docenti in merito al problema
b. il  numero degli alunni con difficoltà in tal senso
c. i bisogni formativi dei docenti;

3. Incontri di sensibilizzazione con la visione di video
4. Corsi di aggiornamento
5. Produzione di documentazione ed atti progettuali da pubblicare
I punti 2, 3, 4 e 5 sono previsti per il prossimo anno scolastico.

Il progetto si avvale, oltre della collaborazione di Orizzonte scuola, del contributo di Pedagogistionline, Pedagogisti volontari e di altre associazioni di categoria.
Si invitano le scuole, interessate allo screening, a far pervenire l'adesione ai recapiti indicati:
Dott.ssa Selene Grimaudo - Corso San Francesco di Paola, 91 - 91011 Alcamo (TP)
Tel cell. 3202915529 / Fax. 0924 505945
e-mail:
consulentefamiliare@yahoo.it (tramite e-mail si possono ottenere consulenze gratuite)

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 aprile 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia