Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

L'emergenza continua. L'ultimo dolente carico di disperati è sbarcato a Licata (AG)

174 clandestini. Vengono dall'Iraq, dalla Palastina e dalla Siria

31 maggio 2005

L'ultimo dolente carico di disperati è approdato ieri sulle coste siciliane, a Licata (Ag).
174 clandestini provenienti dall'Iraq, dalla Palestina e dalla Siria.
A trainarli nel porto sono state le motovedette della Guardia di Finanza avvertite dagli equipaggi di alcuni pescherecci che avevano avvistato l'imbarcazione a sei miglia dalla costa.
Dopo le prime operazioni di identificazione, gli extracomunitari saranno trasferiti nel Cpt di Pian del Lago a Caltanissetta. Ancora in corso le indagini per accertare l'identità degli scafisti che potrebbero essersi confusi tra i disperati. Fra loro anche una donna e un bambino, mentre sarebbero una dozzina quelli apparsi in precarie condizioni di salute trasferiti all'ospedale civico di Licata.

Si indaga, intanto, sull'identità degli extracomunitari approdati a Lampedusa nel fine settimana: secondo gli investigatori alcuni farebbero parte di un gruppo arrivato in Italia nei mesi scorsi e rimpatriato in Libia.
Il sospetto è nato durante le procedure di di identificazione seguite agli sbarchi. Gli inquirenti avrebbero accertato, inoltre, che l'organizzazione che gestisce il flusso dei clandestini pratica sconti considerevoli a chi abbia già affrontato il viaggio per l' Italia una volta.
Nel fine settimana, sull'isola delle Pelagie, gli sbarchi sono stati due. Sabato sera un motopeschereccio trapanese, che si trovava a 40 miglia a sud est della costa, ha incrociato un barcone con 142 extracomunitari.
Domenica mattina, invece, una 'carretta' con 188 persone a bordo, tra cui 22 donne e 5 bambini, è stata avvistata da un elicottero delle fiamme gialle.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

31 maggio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia