L'esasperazione dei senzatetto di Palermo che hanno occupato la sede del Comune

23 ottobre 2007

Una cinquantina di persone senzatetto del comitato per la casa ''XII luglio'' ha occupato ieri mattina l'aula consiliare del Comune di Palermo, a palazzo delle Aquile, assieme ad alcuni esponenti del gruppo consiliare 'Altra Palermo', che ha indetto un'assemblea permanente per le emergenze sociali. I senzatetto rivendicano alloggi popolari e assistenza economica.
''Il mancato stanziamento, in sede di bilancio comunale di somme finalizzate a garantire un sostegno economico alle famiglie prive di qualsiasi reddito e senza casa ha determinato una situazione insostenibile'', ha spiegato Antonella Monastra, capogruppo in consiglio comunale di Altra Palermo.

I senzatetto hanno annunciato che l'assemblea continuerà a oltranza fino a quando non ci sarà una risposta ufficiale da parte dell'amministrazione comunale. ''Ho chiesto al ministro per la Solidarietà sociale Paolo Ferrero - ha detto il segretario provinciale del Prc, Giusto Catania - un intervento immediato del governo per risolvere l'emergenza casa a Palermo. Il ministro si è impegnato a garantire le risorse economiche necessarie in Finanziaria e si è detto disponibile a raccogliere direttamente le istanze dei senzacasa''.

A sostegno dei senzatetto anche le chiese Valdesi e Metodista che hanno deciso di ospitare provvisoriamente nel salone della comunità di via dello Spezio una famiglia. Le due comunità hanno anche sollecitato il prefetto a intervenire con ''urgenza a tutela delle 18 famiglie che, prive di una sistemazione, vivono coi loro bambini ormai per strada''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 ottobre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia