Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

L'Ismett diventa centro Irccs

69 progetti di ricerca e 125 nuovi posti di lavoro per uno tra migliori centri trapianti a livello internazionale

04 maggio 2016

Sono 69 i progetti di ricerca attivi all’Ismett, il centro trapianti di Palermo. Grazie ai suoi progetti di ricerca, sviluppo e formazione, la struttura ha creato 125 nuovi posti di lavoro, subordinati e parasubordinati.
Questi i dati emersi durante l’incontro "Sfide e opportunità per la cura e la ricerca del insufficienze terminali d’organo".

L’età media di coloro che ha ottenuto un contratto di ricerca in Ismett è di 32 anni. Nel 60 per cento dei casi si tratta di donne, nell’88 per cento dei casi, inoltre, si tratta di giovani che hanno studiato in Sicilia. Di questi il 6 per cento, aveva lasciato l’isola ed è tornato per lavorare nella struttura all’avanguardia. Sono 87, invece, le borse di studio erogate. Anche in questo caso a beneficiarne sono stati soprattutto (96 per cento dei casi) siciliani.

L’Ismett, come ha detto anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, è uno dei tre centri siciliani a essere stati inseriti nella lista degli Istituti di ricerca e cura a carattere scientifico Irccs. Finora, la struttura ha eseguito oltre 1600 trapianti di fegato, rene, cuore, polmone, pancreas in adulti e bambini provenienti non solo dalla Sicilia ma anche da altre regioni Italiane e dall’estero. I risultati, riportati dal Centro Nazionale Trapianti, sono a livello dei migliori centri nazionali e internazionali. [Fonte: Corriere del Mezzogiorno]

- www.ismett.edu

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

04 maggio 2016
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia