L'Ordine Equestre del Santo Sepolcro in Sicilia

Un viaggio affascinante fra cavalieri e investiture in un libro che si presenta oggi a Palermo

05 dicembre 2002
Presso la Sala Duca di Montalto del Palazzo dei Normanni, a Palermo, si presenta oggi (giovedì 5 dicembre) alle 17,00, il libro "L'Ordine Equestre del Santo Sepolcro in Sicilia", del Prof. Roberto Calia, alla presenza dei Cardinali Carlo Furno, Gran Maestro dell'Ordine, Salvatore Pappalardo, Gran Priore della Luogotenenza e Salvatore De Giorgi, Priore della sezione di Palermo per la Sicilia occidentale. Il Cardinale Gran Maestro dell'Ordine conferirà, inoltre, la "Croce al merito con Placca d'argento" al Gonfalone della Regione Siciliana.

Il libro del Prof. Roberto Calia ripercorre la vita dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro in Sicilia, dal periodo normanno di Guglielmo II il Buono fino ai giorni nostri.
Un viaggio fra investiture e atti che hanno fatto la nostra storia, dallo splendore del primo periodo passando per gli anni bui, fino al rilancio operato negli anni '60 dal Cardinale Ruffini.
Un itinerario esplicativo tra i valori medioevali dell'assistenza, del soccorso e della protezione, per capire la vicinanza fra cavalieri e monaci, entrambi investiti da una missione, e rivisitare la storia della nostra isola attraverso i millenni.
Il volume ripercorre anche gli anni '80, con gli scandali che colpirono indirettamente l'Ordine, portando a una rivoluzione nella distribuzione degli incarichi. Oggi l'Ordine in Sicilia è retto dal prof. Lorenzo Lo Monaco, nominato Luogotenente.

L'Ordine del Santo Sepolcro viene fondato da Goffredo di Buglione e nel 1291 si trasferisce in Italia. In Sicilia si insedia nella chiesetta di Santa Croce sul Monte Pellegrino di Palermo e nella chiesa di Santa Croce a Messina. Il carisma del Cavaliere del Santo Sepolcro si esprime nella difesa del territorio di Terra Santa, con le sue divisioni politiche e religiose ed il mantenimento dei luoghi santi. Ultimate le crociate, però, gli Ordini cavallereschi abbandonano la loro finalità bellica, anche se l'Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro mantiene la sua caratteristica religioso-militare, mentre l'Ordine di Malta acquisisce un carattere cavalleresco-religioso.

L'Ordine del Santo Sepolcro che ha la sua sede legale nello Stato della Città del Vaticano, si propone come strumento attivo per una maggiore giustizia sociale, e senza tradire il proprio passato storico, si è adattato al passare del tempo indirizzando la propria attività verso l'uomo.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 dicembre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia