Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

L'ultimo saluto al Papa. Venerdì 10 aprile sarà celebrato il funerale di Giovanni Paolo II

A Roma continua incessante la fiumana di persone che voglio salutare per l'ultima volta il Papa

05 aprile 2005

Il funerale di Giovanni Paolo II si terrà venerdì prossimo alle ore 10 sul sagrato della basilica di San Pietro, e sarà presieduto dal decano Joseph Ratzinger e concelebrato dai cardinali e dai patriarchi delle chiese orientali. Giovanni Paolo II verrà poi tumulato nelle Grotte vaticane.
Il portavoce vaticano, Joaquin Navarro Valls, ha riferito ieri che la decisione di seppellirlo nelle Grotte i cardinali l'hanno presa perché il Papa non ha manifestato alcuna volontà in proposito. Quasi sicuramente, ha poi aggiunto Navarro, il Papa sarà sepolto nella cripta dove era Giovanni XXIII.

Ieri mattina si è riunita per la prima volta la Congregazione dei cardinali nel Palazzo Apostolico.
"I cardinali presenti - ha detto il portavoce vaticano - hanno preso le decisioni più urgenti, tra le quali la modalità di traslazione della salma del defunto pontefice e la data della messa", mentre ancora non è stato letto il testamento di Karol Wojtyla.
Le prossime congregazioni generali dei cardinali avranno luogo nell'aula nuova del Sinodo, tutte alle 10 del mattino, e non più nell'aula Bologna in Vaticano.
Una decisione, questa, ha spiegato il portavoce vaticano Navarro Valls, resasi necessaria per l'alto numero dei cardinali che stanno giungendo da tutto il mondo per il Conclave, del quale non è stato ancora deciso la data d'inizio.

E' stato invece aperto in anticipo (alle 4,40 invece che alle 5) alla folla dei fedeli l'accesso alla basilica di San Pietro. Un applauso si è levato dalla folla assiepata che ha trascorso la notte intonando preghiere e canti per il Papa morto.
La folla defluisce lentamente lungo il corridoio transennato allestito sulla scalinata per regolare l'accesso dietro le transenne che separano il piazzale da via della Conciliazione, si snoda una folla oceanica in fila da ieri per poter dare l'ultimo saluto a Papa Giovanni Paolo II.
La basilica resterà aperta, - con una chiusura tecnica dalle 2 alle 5 che comunque permetterà di restare in fila - fino a giovedì e se l'afflusso dei fedeli continuerà con lo stesso ritmo di oggi, anche le prossime notti si seguirà lo stesso schema.

Niente blocco di autobus, treni e aerei nella settimana dedicata all'estremo omaggio al Santo Padre. I sindacati di categoria hanno infatti deciso di rinviare le astensioni in programma per non rendere ancor più problematica la mobilità in giorni cruciali per la Capitale.
Di conseguenza i mezzi pubblici saranno in circolazione venerdì 8, giorno dei funerali del Papa, quando a Roma dovrebbero riversarsi oltre due milioni di fedeli. Lo sciopero nazionale degli addetti al trasporto pubblico locale di 4 ore, in programma per quel giorno, è stato quindi rinviato al 22 aprile mentre lo sciopero di 24 ore dei dipendenti del gruppo ferrovie, fissato per domenica e lunedì 10 e 11 aprile, verrà attuato dalle 21 di mercoledì 20 aprile alla stessa ora del giorno successivo. Idem per lo sciopero del personale di terra delle aziende del trasporto aereo in programma per il 15 aprile, così come per la protesta degli addetti della divisione informatica dell'Alitalia, che la Cub Trasporti ha deciso di far slittare dall'8 al 22 aprile.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 aprile 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia