Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La Imam, azienda dell'indotto Fiat di Termini Imerese, ha annuciato la chiusura dello stabilimento

Saranno 28 i dipendenti licenziati

14 maggio 2005

La Imam, azienda dell'indotto Fiat di Termini Imerese, ha annunciato la chiusura dello stabilimento e il licenziamento dei 28 dipendenti. Lo ha comunicato la stessa azienda ai lavoratori per i quali è stata avviata la procedura di mobilità. Dieci anni fa l'azienda aveva trasferito gli impianti da Castelvetrano a Termini Imerese per ridurre i costi di gestione, continuando a produrre per conto di Fiat Auto marmitte, pedaliere e lamierati.

La Imam avrebbe subito un contraccolpo finanziario dalla crisi della Fiat e la situazione sarebbe peggiorata dopo l'avvio di 5 mesi di cassa integrazione e la chiusura, almeno fino a settembre, dello stabilimento termitano. Hanno fatto ricorso alla mobilità anche la Bienne Sud (20 dipendenti sugli 81 in organico) e la Valdostana Plastici (21 operai).

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 maggio 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia