La magia dei presepi rivive nel borgo medievale di Erice

Per un mese le natività in mostra nelle chiese, cortili e botteghe del centro storico

10 dicembre 2013

La tradizione prende vita nell'antico borgo di Erice in provincia di Trapani che, da domenica otto dicembre e fino al sei gennaio, ospita diciotto natività, differenti per stile e materiali, allestite con cura e passione dagli abitanti del borgo medievale.
L'arte incontra la fede ma anche la storia e il folclore nella realizzazione dei presepi in mostra fra le stradine, i cortili, le chiese e le botteghe, che da sempre caratterizzano la cittadina medievale.
"EricèNatale. Presepi per le vie del borgo" è il nome dell'iniziativa, organizzata dall'Amministrazione comunale in collaborazione con la Fondazione Erice Arte e l'Associazione U.P.I.A. Casartigiani Trapani.

Di particolare pregio il presepe monumentale meccanico realizzato da Jaemy Callari e allestito presso la Chiesa di Santa Teresa in via Vito Carvini. Si tratta di una riproduzione del presepe settecentesco siciliano, con oltre centotrenta personaggi realizzati a mano, in cera e terracotta, settanta movimenti, una fedele riproduzione degli antichi mestieri, dei cicli produttivi dell'agricoltura locale e la tipica pavimentazione ericina.
Oltre ai presepi, in mostra tutti i giorni sino al 6 Gennaio, sono diverse le iniziative in programma durante tutto il periodo della manifestazione: eventi musicali, laboratori per bambini, spettacoli e molto altro, realizzati grazie all'importante contributo delle associazioni locali e degli istituti scolastici.

Non mancheranno, l'ormai tradizionale Capodanno in piazza con brindisi e Dj set e i mercatini di Natale, con le suggestive casette in legno, dove si potranno trovare i prodotti dell'artigianato artistico e dell'enogastronomia d'eccellenza. I mercatini, allestiti nel centro storico cittadino, resteranno aperti al pubblico dal lunedì al giovedì dalle 10 e 30 alle 19 e 30, il venerdì e il sabato dalle 10 e 30 alle 24 e la domenica dalle 10 e 30 alle 20 e 30.

"Mai come quest'anno - afferma il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida - abbiamo voluto porre l'attenzione sul presepe, simbolo della nostra tradizione ma anche emblema universale di unione e pace. Non vogliamo mai dimenticare quanti nel Mediterraneo hanno perso la vita e continuano a farlo, inseguendo un sogno di speranza e di libertà - prosegue il primo cittadino - per questo realizzeremo diverse iniziative con l'obiettivo di inviare un messaggio chiaro di Convivenza di Pace, di cooperazione e di sviluppo, non solo in ambito sociale ed economico, ma anche e soprattutto nel campo della cultura e dell’arte, quali strumenti di comunicazione e linguaggi universali".
Per ulteriori informazioni e per scoprire il programma aggiornato degli eventi è possibile consultare il sito www.ericenatale.it.

- www.comune.erice.tp.it

- www.fondazioneericearte.org

- www.funiviaerice.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 dicembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia