Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La mano del boia si è fermata a 999. La Virginia ha graziato il millesimo condannato a morte d'America

Nei giorni scorsi in America sono state eseguite due condanne a morte

30 novembre 2005

La notte scorsa, in Arkansas, Eric Nance, 45 anni, condannato per aver ammazzato nel 1993 una ragazza di 18 anni, tagliandole la gola, è stato ucciso con un'iniezione letale. 
Ieri nell'Ohio è stata eseguita l'esecuzione di John Hicks, 49 anni, condannato per aver ucciso nel 1985 la suocera e soffocato a morte la propria figliastra di cinque anni, mentre si trovava sotto gli effetti della cocaina. Anche Hicks è morto per un'iniezione letale.
E' stata questa l'esecuzione numero 999 negli Stati Uniti, da quando nel 1976 è stata reintrodotta nel paese la pena capitale.

Oggi, in Virginia, doveva essere giustiziato il condannato n° 1000, ma il governatore dello stato ha fermato la mano del boia.
Il governatore Mark Warner, democratico e potenziale candidato alla nomination per le elezioni presidenziali del 2008, ha concesso la grazia Robin Lovitt, condannato a morte nel 1998 per avere accoltellato a morte un collega di lavoro.  Le circostanze della condanna hanno sempre lasciato grossi margini di dubbio, non tanto sulla sua colpevolezza, ma sulla equità del processo. Una raffica di richieste di grazia erano state presentate al governatore Warner, che è a fine mandato e che, finora, non ne aveva mai accolto alcuna.
L'assassino avrebbe dovuto essere giustiziato nella notte tra oggi e domani,  ma il boia dovrà aspettare.

F.M.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

30 novembre 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia