Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La nuova offerta formativa dell’Università di Palermo

Nuovi servizi digitali per snellire code e tempi di attesa: al via il primo agosto le iscrizioni online

13 luglio 2017
La nuova offerta formativa dell’Università di Palermo

Nuovi servizi digitali per snellire code e tempi di attesa, corsi di laurea maggiormente orientati alle professioni sanitarie e alle innovazioni digitali, corsi sul turismo e ambiente sul polo di Trapani, un corso in gestione del turismo in lingua inglese in collaborazione con un ateneo statunitense e l'adesione al sistema PagoPa per effettuare i pagamenti alla pubblica amministrazione.
Sono alcune delle principali novità dell'offerta formativa dell'anno accademico 2017/2018 presentate a Palazzo Steri dal rettore dell'Università di Palermo, Fabrizio Micari.

Il primo agosto partono le immatricolazioni per il prossimo anno accademico. L’Università di Palermo ha già lanciato sul sito web Unipa lo speciale immatricolazioni. Per la prima volta tutto l’iter è online. Spid, il sistema pubblico di identità digitale, infatti, permette di accedere a tutti i servizi online della pubblica amministrazione con un’unica identità digitale (username e password) da qualsiasi dispositivo. Ecco che tutta la procedura per l’iscrizione ai corsi di laurea diventa digitale. Come il pagamento delle tasse tramite il sistema PagoPa.
"Un modo per facilitare l’accesso agli studenti - ha detto il rettore Fabrizio Micari - Il nostro speciale immatricolazioni sul sito già lo scorso anno ha avuto un grande successo. Lo riproponiamo anche questa volta. Per questo siamo in vetta alle classifiche nazionali del Censis per 'comunicazione e servizi digitali'".

L’Università di Palermo punta anche su nuovi corsi di laurea. I nuovi corsi triennali sono: Ingegneria dell'Innovazione per le imprese digitali, Dietistica, Igiene dentale, Architettura e ambiente, Scienze del Turismo (queste ultime due entrambe con sede a Trapani) e una magistrale che è "Tourism Systems and Hospitality Mangament" (primo corso di laurea magistrale in turismo di un ateneo del Sud svolto in collaborazione con un'università della Florida).
"L’idea - continua Micari - è quella di attrarre nella nostra università gli studenti stranieri e dal resto della Sicilia. Per questo puntiamo molto sulla sede di Trapani e su nuovi corsi di laurea innovativi nella chiave dell’internazionalizzazione".

Tasse ridotte per i due terzi degli studenti con l’istituzione della "no tax area" che prevede zero tasse per chi ha un Isee entro i 13mila euro annui.
Intanto è stato approvato il bilancio consuntivo del 2016 con un milione e 659mila euro di utili. "Puntiamo anche sulle strutture - dice Micari - Saranno realizzate nuove aule per la didattica e completati i lavori di ristrutturazione e ampliamento dei plessi con un incremento di circa 500 posti  fra viale delle Scienze e il complesso San Rocco".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 luglio 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE