La Pfizer va via da Catania ma tutelerà i lavoratori. Aperto un tavolo con le autorità regionali e nazionali

03 febbraio 2011

L'Azienda farmaceutica Pfizer ha reso noto che intende cedere il Centro di Tossicologia di Catania nell'ambito di una revisione del proprio settore di ricerca a livello mondiale ma i ricercatori saranno tutelati.
In un comunicato l'azienda afferma che "sono in corso trattative per trasferire il sito a terze parti qualificate", ma la decisione "non ha alcun impatto sullo stabilimento produttivo, che impiega 750 persone ed è stato confermato lo scorso maggio quale sito consolidato per la produzione sterile all'interno della rete di produzione di Pfizer".
Il trasferimento del sito ad una controparte qualificata è stata ritenuta dall'azienda come la soluzione migliore, "consapevole dell'elevata rilevanza" del Centro di Tossicologia e al fine "preservare il suo valore e patrimonio umano". "La Pfizer - continua il comunicato - ha aperto immediatamente un dialogo continuativo con tutte le autorità regionali e nazionali e ha iniziato a valutare un significativo numero di potenziali partner in grado di assicurare il futuro del centro e mantenerne l'occupazione". [Lasiciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 febbraio 2011

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia