Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La politica riparte dalla propria formazione

Finite le vacanze Popolo della libertà e Partito democratico ripartono dalle scuole di formazione di partito

19 agosto 2008

La stagione politica 2008-2009 riparte dalle scuole di formazione di partito. Dall'11 al 13 settembre Forza Italia si è infatti data appuntamento a Gubbio, mentre nelle stesse giornate, dall'11 al 14, il Partito democratico si ritroverà a Cortona.

Quella del movimento azzurro è ormai un'iniziativa consolidata, giunta alla settima edizione. La prima infatti risale al 2002, ideata da Sandro Bondi con l'obiettivo di formare una nuova classe dirigente di partito e di governo, sulla scia della nascita del secondo governo Berlusconi. Da allora la scuola è diventata un appuntamento fisso di studio, formazione e confronto tra dirigenti politici, amministratori locali e nazionali di Forza Italia in particolare ma anche di tutto il centrodestra.
E quest'anno sarà una sorta di spartiacque sulla strada della nascita del nuovo partito del Popolo della libertà. 'Il Pdl e l'Italia che cambia' è infatti il tema scelto per la tre giorni nella cittadina umbra dove dovrebbero avvicendarsi i massimi esponenti del centrodestra, anche se il programma non è ancora stato definito in tutti i particolari.
Ma la scuola di Gubbio non è l'unica del centrodestra. Sempre Forza Italia lo scorso anno ha organizzato la 'Summer School di alta formazione politica', nata su un progetto sviluppato da Mara Carfagna con la collaborazione culturale di Gateano Quagliariello, che ha coinvolto cinquecento ragazzi e ragazze in tutta Italia in tre sessioni svoltesi al Nord, al Centro e al Sud d'Italia.

Sul fronte del centrosinistra invece il Pd inaugura quest'anno la scuola estiva di politica che dall'11 al 14 settembre, sul tema 'globale-locale', si snoderà tra Castiglione del Lago, Cortona e Montepulciano. "Della 'Summer school' del partito - spiega il segretario Walter Veltroni - vorremmo farne un appuntamento da ripetere ogni anno, alla ripresa dell'attività politica dopo la pausa estiva: una sorta di Festival della cultura politica democratica, che possa servire non solo a chi vi parteciperà direttamente, ma anche a stabilire contatti e a far circolare idee per poi moltiplicare iniziative di formazione e riflessione in sede locale". "Investire nella formazione - dice ancora il leader del Pd - è essenziale per un partito come il nostro: ci serve per colmare i nostri deficit di comprensione del Paese e delle sue diverse aree territoriali, per creare un linguaggio e visioni condivise sulla storia repubblicana e sul futuro dell'Italia, per attenuare le disparità regionali nelle esperienze concrete e nei modi di far politica. Ma ci serve anche per far maturare nelle giovani generazioni un senso alto dell'impegno politico e della sua moralità".
Tra gli oratori attesi, Edgar Morin, Jean Paul Fitoussi, Lucio Caracciolo, Jacques Attali, Andrea Riccardi, Jeremy Rifkin, Giuliano Amato.

Ma da Gubbio e Cortona si attendono anche le prime risposte politiche in vista della ripresa autunnale. Probabile infatti un confronto a distanza tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il segretario del Pd Walter Veltroni. Quest'ultimo chiuderà i lavori della scuola di formazione del Partito democratico, mentre ancora non è in calendario un intervento del premier all'iniziativa di Forza Italia, che negli anni scorsi si è comunque sempre conclusa con l'intervento del Cavaliere. [Adnkronos/Ing]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

19 agosto 2008
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE