La Polizia ha indetto un concorso letterario nazionale per gli studenti

01 dicembre 2001
Basta cliccare sul sito ufficiale della Polizia di Stato per partecipare ad un concorso per giovani scrittori dai 6 ai 18 anni.
È un'iniziativa del ministero dell'Interno per avvicinare la polizia al cittadino.

Tre le categorie di aspiranti scrittori, dai 6 ai 10 anni; dagli 11 ai 13; dai 14 ai 18.
Unico è il tema: "...quando ad un tratto arrivò la polizia!".
La frase dovrà essere contenuta all'interno del racconto e potrà costituire l'apertura, la chiusura o una parte del testo.

A esaminare e giudicare le opere ci saranno uno scrittore d'eccezione, Andrea Camilleri, che ha legato la sua fortuna letteraria al personaggio del commissario Salvo Montalbano, e un commissario reso celebre dalla televisione, Michele Placido, il Cattani della prima serie della "Piovra".
I concorrenti dovranno inviare i loro elaborati esclusivamente tramite Internet, attraverso il modulo che si trova sul sito Internet. La lunghezza massima dovrà essere di 6000 battute.

Tra tutti i racconti pervenuti entro il 31 dicembre, ne verranno selezionati tre, uno per ogni fascia d'età. Un quarto premio è stato istituito per le scuole: ogni classe può partecipare con un elaborato di gruppo.
In palio, ci sono un computer con processore Pentium III, schermo a 17 pollici e lettore Dvd.

Tra i membri della commissione esaminatrice, ci sono il vice capo vicario della polizia Antonio Manganelli; il neuropsichiatra infantile Giovanni Bollea; il preside della facoltà di sociologia di Roma Paolo De Nardis; Francesco Pira, docente di "teorie tecniche della comunicazione di massa e pubblica" all'Università di Trieste; Filippo Nanni e Franco Padelletti, dell'Ibm.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 dicembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia