La Russia di Putin ha approvato la sospensione del trattato sulla limitazione delle armi convenzionali in Europa

08 novembre 2007

Il 26 aprile scorso, durante il suo discorso alla nazione, il presidente Valdimir Putin aveva annunciato l'intenzione di proporre una moratoria del Cfe - il patto che limita il numero di armi pesanti dispiegate fra l'Oceano Atlantico e gli Urali che è stato l'architrave del disarmo nel dopo guerra fredda - nell'ambito del braccio di ferro con Washington sullo scudo spaziale in Europa, che Mosca vede come una minaccia alla propria sicurezza.
Una proposta preoccupante ma subordinata all'esito di una discussione nel consiglio Nato-Usa, che è poi naufragata. Per via di questo ''naufragio'' il 14 luglio il leader del Cremlino ha emanato il provvedimento di sospensione del trattato che ieri la Duma, il ramo basso del parlamento russo, ha approvato all'unanimità.
La moratoria entrerà in vigore dal 12 dicembre, dopo l'approvazione da parte del Senato e della promulgazione da parte del presidente Putin.

Prima del voto di ieri, i deputati russi hanno ascoltato il Capo dello stato maggiore dell'esercito, il generale Yuri Baluevsky, secondo cui l'annullamento del Cfe, ''se avverrà, non sarà colpa della Russia e non sarà una perdita irrimediabile per il nostro stato''. Il generale Baluevsky ha lanciato un nuovo monito ai partner internazionali: ''la Russia ha avvertito numerose volte l'Occidente sulle nostre iniziative riguardo il Cfe, quindi, obiettivamente, oggi la scorta di buona volontà è finita''.
Mosca ha però lasciato aperta la porta del dialogo, sottolineando che la moratoria non significa uscire dal trattato e che c'è la disponibilità a siglarne uno nuovo: ad annunciarlo è stato il vice ministro degli esteri Serghei Kisliak intervenendo prima del voto della Duma. ''Prima di pensare però a grandi trattati su larga scala è necessario che i nostri partner facciano quello che abbiamo concordato'', ha precisato. ''Le condizioni per iniziare nuovi colloqui non appaiono brevi con la perdita del Cfe'', ha aggiunto.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

08 novembre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia