La scherma ritorna in grande stile con il Gran Prix della Sicilia

420 giovani hanno incrociato le lame al Palasport di Palermo

20 gennaio 2003
La scherma è tornata al palasport di Palermo, e la prima stilettata è stata servita venerdì 17 mattina, un giorno per niente sfortunato per questo sport che ritorna in auge non solo dopo le vittorie italiane delle Olimpiadi di Sydney, ma soprattutto con la manifestazione dello scorso novembre -senza precedenti per numero di iscritti e società rappresentate-, il Trofeo Trinacria.


Ben  420 i giovanissimi (10-14 anni), in rappresentanza di 26 società provenienti da tutta la Sicilia, che nei giorni di venerdì 17, sabato 18 e domenica 19, hanno incrociato le lame per la seconda prova regionale del Gran Prix di categoria, organizzata dall’Accademia  schermistica palermitana.
Un vero ritorno in grande stile, dopo anni d’assenza, quasi a sottolineare il risveglio di una disciplina che in Sicilia ha trovato sempre grandi interpreti, da Agesilao Greco a Maurizio Randazzo, ultimo siciliano a salire sul gradino più alto alle Olimpiadi.

Il presidente dell’Accademia schermisti palermitani, Benedetto Romano, spiega com’è stato possibile tornare a promuovere il raffinatissimo sport della spada nel capoluogo siciliano: ''Torniamo ad ospitare questa manifestazione che a Palermo non si organizzava più da anni perché ora possiamo disporre degli impianti adeguati. Negli anni ci siamo abituati a gareggiare nei sottoscala, ma dopo il Trofeo Trinacria il maestro Ingargiola ha pensato che si poteva organizzare anche una manifestazione giovanile. E i numeri hanno dato subito ragione. I ragazzi hanno riscoperto il fascino della scherma dopo i successi di Sydney, che hanno permesso di avvicinare nuove leve ad una disciplina così formativa''.

Nella prima giornata l’Accademia palermitana ha schierato i migliori fra i suoi moschettieri, da Alessia Cernito a Federica Passafiume, da Fabrizio Tomasino a Charlot Grippi e Leonardo Minori, tutti pronti per onorare la prima gare del 2003

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

20 gennaio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia