La Sicilia è la regione più povera d'Italia

Rischio per oltre metà popolazione, aumento casi deprivazione

07 dicembre 2016
La Sicilia è la regione più povera d'Italia

In Sicilia è allarme povertà ed esclusione sociale. Oltre 2 milioni e 700 mila persone rischiano di rimanere ai margini e il dato è in aumento: dal 54,4% di due anni fa al 55,4% dell'anno scorso. Il pericolo di ridursi in povertà è in crescita di 2,2 punti (dal 40,1 al 42,3%), così come sale il numero di persone che vive in uno stato di grave deprivazione, dal 26 al 27,3%.
L'impietosa fotografia emerge dal report dell'Istat su "condizioni di vita e reddito - anno 2015".
In Sicilia, secondo l'indagine, la gente vive in condizioni peggiori rispetto alle altre aree del Paese.
L'isola ha i tassi più alti in assoluto di povertà, deprivazione e bassa intensità lavorativa. Il rischio povertà e grave deprivazione è più del doppio rispetto alla media nazionale.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

07 dicembre 2016

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia