Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La Sicilia è la seconda Isola europea per numero di strutture extralberghiere

Il dato al centro dello studio dell'Otie presentato alla V Borsa Turistica Extralberghiera

22 ottobre 2021
La Sicilia è la seconda Isola europea per numero di strutture extralberghiere
  • Hai una struttura ricettiva o un'attività turistica che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

L'82% delle strutture ricettive in Sicilia, sono extralberghiere e l'Isola è la seconda nel Mediterraneo in quanto ad ospitalità alternativa all'hotellerie, preceduta soltanto dal gruppo di isole greche del Sud dell'Egeo.

Seimila realtà diversificate tra loro - B&B, case vacanza, camping, agriturismi, locazioni turistiche, charter nautici - che hanno resistito meglio degli alberghi agli effetti della pandemia con una contrazione di arrivi pari al 47%, il 12% in meno rispetto a quella subita dagli hotel.
Tre milioni 260 mila notti vendute e 1 milione di turisti, i numeri del 2019, ultimo anno pre-covid.

Porto turistico "Marina" di Capo d'Orlando

Il quadro emerge dal rapporto Otie (Osservatorio turismo dell'economia delle Isole) commissionato da Confesercenti per l'appena conclusa V BTE, la Borsa del turismo extralberghiero quest'anno ospitata al porto turistico "Marina" di Capo d'Orlando (ME).

"L'extralberghiero ha grandi potenzialità di crescita ed ha mostrato forte capacità di resilienza anche di fronte alla pandemia - dice Vittorio Messina, presidente di Assoturismo Confesercenti e numero uno di Confesercenti Sicilia - È la risposta ad una richiesta crescente di chi nel viaggio cerca luoghi ed esperienze autentiche".

Guardando all'impatto economico, si stima una spesa per alloggi nel comparto extra alberghiero di oltre 160 milioni nel 2019, ultimo anno pre-pandemia. Nello studio OTIE anche un Focus sul turismo cittadino. Sotto questo aspetto, Palermo è in testa con un 18% di concentrazione seguito da Messina (16%) e Catania (15%). Le principali categorie scelte sono gli alloggi in affitto e i bed and breakfast.

Gli oltre 120 titolari di strutture extralberghiere durante la BTE hanno incontrato buyer provenienti da Italia, Canada, Francia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia e Spagna. Oltre agli incontri, è stata allestita un'ampia area espositiva per promuovere itinerari, esperienze, servizi, i distretti produttivi coordinati dall'assessorato regionale alle Attività produttive e l'offerta del sistema di Parchi e Riserve naturali.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 ottobre 2021
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE