La Sicilia presente al ''Festival della Ceramica'' di Naebul in Tunisia

L'Istituto Fernando Santi apporterà il suo contributo di ricerca sulla ceramica mediterranea

24 maggio 2003
Una delegazione dell'Istituto regionale Fernando Santi di Palermo parteciperà al "Festival della Ceramica" che si terrà a Nabeul dal 24 al 29 maggio.

La delegazione sarà guidata da Luciano Lucani, Presidente dell'Istituto Italiano Fernando Santi e docente ed esperto nella formazione superiore alle arti applicate, con specifico riferimento alla ceramica, al mosaico e al restauro pittorico. Ne faranno parte il Prof. Franco Nocera, Presidente del Comitato Scientifico dell'Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi e docente di tecnica pittorica presso l'Accademia delle Belle Arti di Palermo; Gaetano Sardina: esperto nella progettazione delle attività formative nel campo della ceramica e delle arti applicate ed esperto nella progettazione ed incaricato della elaborazione progettuale di un modello di internazionalizzazione nel campo del turismo e delle arti applicate tra la Sicilia e la Tunisia.

Il gruppo avrà un incontro, il 28 maggio, con M. Ben Mami, Direttore dell'Istituto Nazionale del Patrimonio. Della delegazione faranno, inoltre, parte la Prof.ssa Anna Chiara Fariselli, ricercatore di archeologia fenicio-punica e docente di archeologia del Vicino Oriente antico presso l'Università di Bologna, e la Prof.ssa Carla Del Vais, ricercatore di archeologia fenicio-punica, docente di archeologia del Vicino Oriente antico presso l'Università di Cagliari. Le due docenti sono, peraltro, interessate a trattare il tema della ceramica punica con riferimento alla presenza di ceramica cartaginese nella necropoli di Tharros.

Fonte: Aise

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

24 maggio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia