Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

La storia del Pomodoro di Pachino IGP in un QR code

Con ProAgri riparte il progetto di tracciabilità blockchain a cura del Consorzio di Tutela

28 febbraio 2022
La storia del Pomodoro di Pachino IGP in un QR code
  • Hai un'attività che vuoi rendere visibile? Fallo ora gratuitamente - CLICCA QUI

Raccontare il territorio, informare il consumatore, oggi sempre più consapevole, garantendo trasparenza e qualità. Tutto questo è di nuovo possibile grazie al progetto del Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino IGP che ha l'obiettivo di tracciare tutta la filiera produttiva attraverso la tecnologia blockchain.

Partita nei primi mesi del 2020, l'applicazione della "catena di blocchi" aveva subito una battuta d'arresto per via della pandemia."Siamo ora pronti a ripartire - spiega il presidente del consorzio Sebastiano Fortunato - e lo facciamo con il nostro socio ProAgri srl, che è in grado di garantire la completa tracciabilità del processo produttivo proprio attraverso la blockchain".

QR Code

Tramite un semplice QR code inquadrato con lo smartphone, si può accedere a tutti i dati sull'origine del rinomato prodotto simbolo del Made in Italy. Questo grazie ad AgriOpenData, la piattaforma digitale sviluppata dall'innovativa Pmi EZ Lab srl - partner del Consorzio dal 2020 e tra le prime aziende ad avere applicato la blockchain con successo all'economia reale, con una particolare specializzazione nel settore agrifood - che registra in modo sicuro e condiviso tutte le informazioni della filiera, a tutela della contraffazione e non solo.

La tecnologia blockchain consente di effettuare operazioni sicure e verificabili lungo l'intera filiera produttiva, permettendo di aumentare la produzione di qualità (nel caso specifico attraverso l'applicazione del DPI - Disciplinare di produzione integrata della Regione Sicilia)  migliorando la sostenibilità ambientale e garantendo trasparenza e sicurezza al consumatore finale. AgriOpenData integra la tecnologia blockchain al settore agricolo attraverso un protocollo di sicurezza che registra, passo passo, i dati di tutto il processo al fine valorizzare i prodotti d'eccellenza.

Lavorazione del pomodoro di Pachino IGP

Grazie ai contenuti innovativi e alla grande potenzialità che la tecnologia blockchain può avere nel rafforzare il rapporto con i consumatori, con maggiore garanzia e trasparenza, nel 2020 è stato assegnato al Consorzio del Pomodoro di Pachino IGP il Premio innovazione SMAU.

Pomodoro di Pachino IGP

"Riteniamo - conclude il presidente Fortunato - che l'applicazione della blockchain, assieme all'impiego di imballaggi  sostenibili, agli studi intrapresi sull'applicazione della CARBON FOOTPRINT (sulle serre ecosostenibili mediterranee) e all'adesione di diverse nostre aziende associate al SQNPI (Sistema di qualità nazionale di produzione integrata), rappresentino importanti traguardi che si stanno concretizzando nel corso dell'anno nel campo della sostenibilità, oltre che ambientale, anche energetica".

Ulteriori informazioni su: www.igppachino.it

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 febbraio 2022
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia