Le compagnie aeree di Malta sempre più interessate alla Sicilia

Aliblue Malta punta sull’aeroporto Trapani-Birgi, mentre Air Malta volerà settimanalmente verso Comiso

16 ottobre 2017
Le compagnie aeree di Malta sempre più interessate alla Sicilia

Dopo che Ryanair ha cancellato buona parte del suo operativo dall'aeroporto di Trapani, si fa strada la compagnia Aliblue Malta che da dicembre aprirà i nuovi voli per Roma e ritornerà a volare su Napoli e Malta. In partnership con la compagnia aerea maltese Medavia, Aliblue ha pensato a un servizio che permetterà ai cittadini della provincia di Trapani di recarsi a Roma di mattina e ritornare a Birgi la sera. Il nuovo volo decollerà per la prima volta il 12 dicembre alla volta di Ciampino, al momento con due frequenze settimanali, il martedì e la domenica. Il primo volo per Napoli, invece, è previsto per il 23 di dicembre e anche in questo caso, si volerà di mattina da Trapani alla volta dell'aeroporto campano di Capodichino per poi fare rientro a Birgi la sera.
Per quanto riguarda i prezzi, oscilleranno tra i 70 e i 120 euro sul volo per Roma incluso tasse, bagaglio in stiva e catering di bordo.

Anche Air Malta, la compagnia di bandiera maltese, è interessata alla Sicilia ed in particolare allo scalo di Comiso. Dal 17 dicembre, infatti, Air Malta collegherà settimanalmente La Valletta all'aeroporto Pio La Torre. Il venerdì il volo partirà alle 20.30 da Malta per atterrare a Comiso alle 21.10. Il ritorno è in programma la domenica, con partenza da Comiso alle 22 e arrivo a Malta alle 22.40.
"L'accordo con Air Malta - spiegano Silvio Meli e Giorgio Cappello, presidente e AD di Soaco - si inquadra in una politica commerciale che punta alla differenziazione dell'offerta su Comiso, incrementa la presenza di più compagnie aeree e, contestualmente, di più collegamenti diretti. Malta è una destinazione ideale, poi, sia per l'incoming  che per l'outgoing: dall'aeroporto di Malta si può proseguire verso altre destinazioni internazionali. La presenza di Air Malta a Comiso sarà infine una grande opportunità per la Sicilia sud-orientale".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 ottobre 2017

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia