Le Grand Bleu

Luc Besson in un atto d'amore verso l'illimitata profondità del mare

01 ottobre 2002
 

Noi vi consigliamo di vedere…

LE GRAND BLEU

di Luc Besson


Un atto d’amore, un documentario, una sfida virile, una ricerca interiore... Certamente un cult.
Il grande blu del titolo è il mare senza limiti, talmente profondo e scuro che la superficie non si vede più. E’ il richiamo assoluto e senza tempo che segna la vita dei due protagonisti, Jacque Mayol (Jean-Marc Barr) e Enzo Molinari (Jean Reno). La loro storia inizia nelle isole greche negli anni 50, nel mondo dei pescatori di spugne e dei predoni di relitti. All'epoca i due bambini hanno già superato tutti i record d'apnea. Tanto che se al posto dei polmoni avessero avuto le branchie nessuno si sarebbe stupito. Vent'anni dopo i due si rincontrano, di nuovo rivali in un campionato subacqueo. La prova è quella di calarsi più in profondità per il tempo più lungo. Molinari, il siciliano, ha già battuto un record quello dei ''grandi polmoni''. Mayol invece usa una tecnica diversa: lo yoga.

Distribuzione: Filmauro
Regia: Luc Besson
Durata: 119'
Con: Rosanna Arquette, Jean-Marc Barr, Jean Reno
Genere: Avventura

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

01 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia