Le indagini archeologiche nel territorio di Salemi: il punto sugli scavi condotti negli anni

28 giugno 2010

«Archeologia a Salemi: passato, presente e futuro» è il titolo di una conferenza, promossa dal Comune di Salemi, in programma mercoledì 30 giugno alle 18,00 nei saloni del castello normanno-svevo.
Oltre a Vittorio Sgarbi, tra i relatori ci saranno Giuseppe Gini della Sovrintendenza dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana («L’archeologia nella provincia di Trapani»), Oscar Belvedere dell’Università degli Studi di Palermo («La Carta archeologica del territorio di Salemi»), Michael Kolb della Northen Illinois University («Scavi archeologici nel centro urbano di Salemi: passato e futuro»), Sebastiano Tusa della Soprintendenza del Mare («Il sito archeologico di Mokarta e la Scuola di Archeologia a Salemi»), Rossella Giglio del Servizio per i Beni Archeologici della Soprintendenza di Trapani («Un Museo archeologico a Salemi»).
L’organizzazione logistica è stata curata da Salvatore Denaro e Mariella Spagnolo. Il moderatore sarà l’assessore ai Beni Culturali Bernardo Perrier Tortorici Montaperto.
«Attualmente - spiega il Vice Sindaco Antonella Favuzza - è presente in città un gruppo di archeologi americani coordinati dal professore Michael Kolb, al quale il Comune, con la collaborazione del gruppo archeologico "Xaire", ha garantito supporto logistico ed organizzativo. Il loro lavoro negli anni a Salemi ha permesso di ricostruire con nuove informazioni le diverse fasi della fondazione della città, oltre a portare alla luce straordinari reperti. La conferenza servirà dunque a fare il punto sugli scavi fin qui condotti e a esaminare le proposte per migliorare la fruizione dei reperti raccolti».

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

28 giugno 2010

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia