Le Siciliane di A e B

Non ci fermiamo più! (Palermo-Verona 2-1) Si è rimesso in moto (Catania-Perugia 2-0) Ahi ahi ahi, ma cosa succede? (Cittadella-Trapani 1-0)

02 febbraio 2015

Viste dal tifoso...
Buon lunedì a tutti voi.
E già, è con gran piacere che dico: il Palermo non si ferma più! Vince, convince, lotta e porta a casa 3 punti contro il Verona al termine di una partita combattuta.
I rosanero hanno acquisito una solidità mentale che gli ha permesso di superare anche le difficoltà iniziali dovute al vantaggio degli scaligeri; ma grazie alla classe del "solito" Dybala, una punizione chirurgica ha porta il Palermo in parità.
Ci ha pensato poi il "gallo Belotti" a chiudere la partita, che ha solo avuto la "sfortuna" di essere chiuso da due geni del pallone come Vaquez e Dybala, ma che ogni volta che viene chiamato in causa offre sempre la sua grandissima parte.
In serie B il Catania o, il nuovo Catania (che grazie agli innesti del mercato di gennaio ha cambiato volto e marcia) ha vinto al Cibali e si appresta a risalire la classifica verso zone più consone al suo bagaglio tecnico.
Chi invece sta avendo una involuzione è il Trapani che mette insieme la quarta sconfitta consecutiva. Si è rotto il giocattolo?
Buon calcio a tutti.
[A.G.]

PALERMO - VERONA 2-1
PALERMO (3-5-2):
Sorrentino 6.5; Vitiello 6, Gonzalez 6, Andelkovic 6; Morganella 6, Bolzoni 6, Jajalo 6.5 (25' st Belotti 7), Barreto 6.5, Lazaar 6; Vazquez 6.5 (36' st Chochev sv), Dybala 7. In panchina: Ujkani, Fulignati, E.Pisano, Milanovic, Joao Silva,  Emerson, Della Rocca, Terzi, Quaison, Daprelà. Allenatore: Iachini 6.5.
VERONA (3-5-2): Benussi 6; Marques 6, Marquez 6, Moras 6; Martic 6 (36' st Saviola 6.5), Sala sv (5' pt Christodoulopoulos 6), Tachtsidis 6.5, Greco 6, Brivio 6; Lopez 5.5 (25' st Fernandinho sv), Toni 6. In panchina: Rafael, Gollini, Sorensen, J. Gomez, Ionita, Valoti, Campanharo,  Agostini. Allenatore: Mandorlini 6.
Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa 6.
Reti: 8' pt Tachtsidis, 18' pt Dybala, 34' st Belotti.
Note: Giornata di pioggia, terreno allentato. Spettatori:  14.058 per un incasso di 149.599 euro. Ammoniti: Marques, Andelkovic, saviola. Angoli: 10-5 per il Palermo. Recupero: 2'; 4'.
--------------------------------

Il Palermo torna al successo dopo tre turni superando al "Barbera" il Verona. Tachtsidis illude i gialloblù, ma i rosanero operano la rimonta con il solito Dybala e Belotti. Tre punti pesanti in chiave Europa per i rosanero che si rilanciano. Successo meritato per gli uomini di Iachini che soprattutto nella ripresa tengono l'iniziativa al cospetto di un buon Verona che tiene bene il campo ed è abile a limitare le giocate dei rosanero.
Beppe Iachini affida a sorpresa una maglia da titolare in mezzo al campo al neo arrivato Jajalo, considerate le assenze dell'infortunato Enzo Maresca e dell'influenzato Rigoni; in difesa confermato Vitiello al posto di Munoz, ormai fuori squadra  per le vicende di mercato; in attacco la consueta coppia Vazquez-Dybala.  Mandorlini ripropone il 3-5-2 che bene ha fatto contro l'Atalanta; in avanti è Lopez a far coppia con Luca Toni; gli indisponibili sono Rodriguez, Obbadi, Halfredsson e Jankovic.  Dopo appena 5' cambio obbligato per Mandorlini che deve rinunciare a Sala sostituito da Christodoulopoulos.
All'8' Verona in vantaggio: Angolo dalla sinistra di Greco e perfetto stacco di testa di Tachtsidis che infila il pallone sotto l'incrocio alla destra di Sorrentino. Il Palermo stenta a riprendere il controllo del match, mostrando troppa frenesia. E allora a inventarsi una magia dal cilindro è il solito Dybala che con un gran sinistro a giro su punizione infila Benussi, con il pallone che prima colpisce il palo interno. La partita cambia con i padroni di casa che prendono coraggio.
Cade male Dybala al 27'; rientra in campo piuttosto dolorante con due dita steccate.  Al 28' altra bella punizione, questa volta di Barreto, sulla quale Benussi si oppone, con difficoltà, in angolo. Al 36' Verona vicinissimo al gol: colpo di testa di Toni, Lopez da destra rimette in mezzo  sull'uscita di Sorrentino, Greco sfiora e la palla arriva a Toni che viene anticipato provvidenzialmente da Vitiello. Al 43' la risposta del Palermo parte sempre dai piedi di Vazquez e Dybala, che si capiscono a occhi chiusi, palla a Barreto che rimette in mezzo, Vazquez colpisce male e spara alto mancando un'ottima occasione. Al 45' tiro-cross di Vazquez da sinistra, ma non c'è nesssuno ad approfittarne. Il primo tempo si chiude sull'1-1 e non ci sono cambi al rientro in campo.
Il Palermo spinge e cerca spazi ma il Verona è molto attento. All'11' provvidenziale respinta di Benussi in anticipo su Jajalo su angolo di Barreto. Al 22' giocata strappa applausi per Dybala che semina il panico tra la difesa gialloblù e poi conclude troppo centralmente. Al 25' Iachini inserisce Belotti al posto del debuttante Jajalo, mentre Mandorlini inserisce Fernandinho al posto di Lopez. Il Palermo ci prova con pazienza e al 34' passa in vantaggio: cross dalla sinistra di Vazquez, Marquez sfiora di testa ma non riesce a togliere a Belotti la possibilità di arrivare sul pallone in tuffo anticipando Belussi. Altre sostituzioni: nel Palermo dentro  Chochev e Daprelà per vazquez Lazaar e njel Verona dentro saviola per Martic. Al 40' Saviola dalla destra smarca in area Christodoulopoulos, provvidenziale Sorrentino in anticipo.

CATANIA - PERUGIA 2-0
CATANIA (4-3-1-2):
Gillet 7.5; Belmonte 7 (35' st Spolli sv), Schiavi 6.5, Ceccarelli 6.5, Mazzotta 6.5; Coppola 6.5, Rinaudo 6.5, Sciaudone 6.5; Rosina 7; Calaiò 7 (44' st Barisic), Maniero 7 (28' st Chrapek 6). In panchina: Terracciano, Sauro, Capuano, Escalante, Odjer, Castro. Allenatore: Marcolin 7.5
PERUGIA (3-5-2): Provedel 6.5; Goldaniga 6, Giacomazzi 5.5, Rossi 5; Parigini 5 (14' st Vinicius 6), Nicco 6.5 (39' st Nielsen sv), Fossati 5.5, Verre 5.5 (19' st Taddei 6), Fabinho 5; Lanzafame 6.5, Falcinelli 5.5. In panchina: Koprivec, Pettinelli, Lignani, Lo Porto, Mendez, Zebli. Allenatore: Camplone 6.
Arbitro: Baracani di Firenze 6.5
Reti: 21' pt Maniero, 5' st Calaiò
Note: giornata piovosa, terreno in buone condizioni. Al 39' st espulso Fabinho per doppia ammonizione. Ammoniti: Calaiò, Rossi,  Rinaudo, Parigini, Schiavi, Falcinelli, Fabinho. Angoli 6-4 per il Perugia. Recupero: 0'; 3'.
--------------------------------

Serviva una conferma, è arrivata. Eccome se è arrivata. Il Catania, rivoluzionato dal mercato di gennaio e gasato dal poker rifilato alla Pro Vercelli, manda ai tifosi e al campionato un segnale preciso. Il 2-0 al Perugia dice che gli etnei hanno cambiato passo: sei punti in due partite, zero gol subiti negli ultimi 180' (mai successo in questo torneo) e soprattutto una confortante sensazione di solidità. (Continua a leggere l’articolo di Alberto Cigalini)

CITTADELLA - TRAPANI 1-0 (1-0)
CITTADELLA (4-4-2):
Pierobon 6; Cappelletti 6, Scaglia 6.5, Pellizzer 6.5, Barreca 6 (27' st De Leidi sv); Kupisz 6.5, Paolucci 6, Busellato 7, Minesso 7 (38' st Bazzoffia sv); Stanco 6.5, Coralli 6 (29' st Sgrigna sv). In panchina: Valentini, Pecorini, Benedetti, Donazzan, Schenetti, Camigliano. Allenatore: Foscarini 6.5.
TRAPANI (4-4-2): Marcone 6; Lo Bue 5.5, Pagliarulo 5, Caldara 5.5, Rizzato 5.5 (43' st Barillà sv); Lombardi 5 (15' st Malele 5.5), Scozzarella 5, Ciaramitaro 5.5, Basso 6; Falco 5, Abate 5 (32' st Perticone sv). In panchina: Ferrara, Daì, Zampa, Citro, Feola, Aramu. Allenatore: Boscaglia 5.5.
Arbitro: Ros 5.5.
Rete: 43' pt Coralli (rig).
Note: giornata di sole, terreno in discrete condizioni, spettatori 2.220, incasso 9.786. Espulsi al 31' st Pagliarulo per doppia ammonizione, al 40' st Scozzarella per doppia ammonizione. Ammoniti Lombardi, Scaglia, Lo Bue, Falco, Pellizzer, Paolucci, Caldara, Barreca, Malele. Angoli 4-0 per il Trapani. Recupero: 3'; 3'.
--------------------------------

Ancora una sconfitta per il Trapani e terza vittoria consecutiva per il Cittadella che al Tombolato batte i siciliani per una rete a zero. Decisivo il rigore siglato da Coralli al 43' del primo tempo.
Gara combattuta: il Trapani ha chiuso la partita in nove, causa espulsione per doppia ammonizione di Pagliarulo al 76' e Schiattarella al 86'.

[Fonte: Lasiciliaweb Sport]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

02 febbraio 2015

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE