Le Siciliane di A e B

Il primo punto (Catania-Parma 0-0). Venerdì nero? (Spezia-Palermo 1-0). Prima sconfitta (Modena-Trapani 3-1)

23 settembre 2013

Viste dal tifoso...
Buon lunedì a tutti.
Quello trascorso è un weekend da dimenticare per il calcio siciliano con 2 sconfitte ed un solo pareggio.
Ancora una sconfitta per il Palermo che non riesce a trovare la continuità necessaria per affrontare un campionato duro come quello della serie B, mentre il Trapani trova la sua prima battuta d'arresto.
In serie A il Catania racimola il suo primo punto pareggiando in casa con il Parma; non è tanto ma è sempre un punto che smuove la classifica.
Alle prossime gare.
Buon calcio a tutti.
[A.G.]

SPEZIA - PALERMO 1-0
SPEZIA (4-4-2):
Leali 7.5; Baldanzeddu 6.5, Lisuzzo 7, Ceccarelli 6.5, Magnusson 7; Rivas 7 (41' s.t. Borghese s.v.), Bovo 7, Appelt 7, Migliore 7; Ebagua 6.5, Ferrari s.v (9' p.t. Ciurria 6.5, 27' s.t. Sammarco s.v.) In panchina: Valentini, Ashong, Moretti, Henty, Albarracin, Galelli.  Allenatore: Stroppa 6.
PALERMO (4-3-1-2): Sorrentino 6; Morganella 6, Munoz 6, Terzi 5.5, Daprelà 5.5; Bolzoni 6 (27' s.t. Di Gennaro s.v.), Barreto 6, Ngoyi 5 (15' s.t. Stevanovic 6.5); Dybala 7 (39' s.t. Troianiello s.v.); Hernandez 5, Lafferty 6.  In panchina: Ujkani, Struna, Pisano, Andelkovic, Lores Varela, Bacinovic.  Allenatore: Gattuso 6.
Arbitro: Nasca 6.
Rete: 15' st Munoz (autogol)
Note: serata con cielo sereno, temperatura 20°c, terreno in sintetico. Spettatori: 2.856 paganti + 4.300 abbonati, incasso euro 40.452 + quota abbonamento. Ammoniti: Baldanzeddu, Terzi, Lafferty, Munoz. Angoli: 7-3 per il Palermo. Recupero: 1', 3'.
-----------------------

Il Palermo fa vedere le cose migliori ma è lo Spezia a portare a casa i tre punti, superando i rosanero di Rino Gattuso per 1-0 grazie alla sfortunata autorete di Munoz al quarto d'ora della ripresa. Una sconfitta che renderà la vita difficile al Ringhio, a secondo stop stagionale in cinque partite.
Partenza sprint dello Spezia: Ferrari sfiora subito il palo con un sinistro dai venti metri, due minuti più tardi centra la traversa con un colpo di testa in mischia. L'attaccante spezzino è costretto a chiedere il cambio poco dopo per un problema muscolare: al suo posto entra Ciurria. Al 15', cross di Dybala per Hernandez che è anticipato da Magnusson. Al 32' Leali dice di no ad una conclusione di destro da dentro l'area di Dybala. Ci prova poco dopo anche Hernandez, ma la conclusione dell'uruguaiano è alta sopra la traversa.
In apertura di ripresa, i rosanero di Gattuso riequilibrano il conto dei legni, con la traversa colpita di testa Lafferty, con Leali battuto. Al 10' assist di Hernandez dalla sinistra per l'accorrente Lafferty e Leali si salva in corner. Nel momento di massima pressione del Palermo, lo Spezia passa in vantaggio. Tiro-cross dalla sinistra di Migliore e deviazione di Munoz che spiazza Sorrentino. I rosanero provano a reagire con Lafferty, che su punizione va vicino al pari. Poi è ancora il bravo Leali a dire di no ad un tiro da fuori area di Dybala.
Gattuso prova a cambiare le cose, mandando in campo Di Gennaro per Bolzoni. Al 38' palla-gol per Lafferty che, servito dalla destra da Dybala, da due passi mette alto. Tra i rosanero fuori Dybala e dentro Troianiello. Il Palermo prova ad acciuffare almeno il pari, ma senza molta fortuna, visto che al 47' Stevanovic trova la traversa. Vince lo Spezia che con i tre punti conquistati raggiunge proprio i rosanero a quota 7 punti.

MODENA - TRAPANI 3-1
MODENA (3-5-2):
Manfredini 6; Gozzi 6.5 (5' st Potenza 6), Zoboli 7, Manfrin 6; Molina 6.5, Rizzo 6.5, Salifu 7, Signori 6.5 (8' st Bianchi 6), Garofalo 7; Mazzarani 7, Babacar 7.5 (28' st Bruno 6) In panchina: Pinsoglio, Calapai, Burrai, Surraco, Stanco, Belloni. Allenatore: Novellino 7.
TRAPANI (4-4-2): Nordi 5.5; Garufo 6, Pagliarulo 5, Martinelli 5, Rizzato 5.5; Nizzetto 6, Ciaramitaro 5.5 (20' st Pirrone 6), Caccetta 5, Iunco 5 (21' st Pacilli 6); Djuric 6, Mancosu 5.5. In panchina: Marcone, Daì, Abate, Madonia, Priola, Gambino, Terlizzi. Allenatore: Boscaglia 6
Arbitro: Roca di Foggia 6.5
Reti: 32' pt e 42' pt Babacar, 12' st Djuric, 46' st Mazzarani.
Note: giornata di sole, terreno perfetto, spettatori 5mila circa. Espulso Terlizzi dalla panchina. Ammonito Pirrone. Angoli 5-4 per il Modena. Recupero: 0'; 5'.
-----------------------

Si ferma a Modena la striscia da record del Trapani. La formazione granata, che non perdeva da 26 gare ufficiali di fila e la cui ultima sconfitta risaliva al 9 dicembre del 2012, ha incassato il primo stop nel campionato cadetto cedendo in trasferta agli emiliani per 3-1.
La formazione di Boscaglia cerca di giocarsela a viso aperto anche stavolta e non è fortunata a metà del primo tempo, quando Iunco, scartato Gozzi, colpisce la traversa. A fare la differenza è una doppietta di Babacar. L'ex Fiorentina sblocca il risultato con un tiro a giro che batte il portiere ospite Nordi e raddoppia dieci minuti dopo approfittando della libertà accordatagli dalla difesa avversaria, non impeccabile nell'arco dei 90'.
Nella ripresa il Trapani riesce a riaprire i giochi con un guizzo di Djuric, lesto a colpire di potenza in area, e aumenta il forcing nel finale esponendosi però al contropiede dei modenesi, che con una ripartenza di Mazzarani chiudono i conti allo scadere.

CATANIA - PARMA 0-0
CATANIA (3-5-2):
Andujar 6, Bellusci 6, Legrottaglie 6.5, Spolli 6.5, Alvarez 6, Plasil 6.5, Almiron 5.5 (19' st Boateng 6), Guarente 5.5, Monzon 5, Barrientos 5 (42' st Keko sv), Bergessio 6 (34' pt Maxi Lopez 5). (1 Frison, 34 Ficara, 24 Gyomber, 5 Rolin, 34 Biraghi, 33 Capuano, 7 Tachtsidis, 20 Freire, 32 Petkovic). All. Maran 5.
PARMA (3-5-2): Mirante 6, Cassani 6, Lucarelli 6.5, Felipe 6, Biabiany 6.5 (35' st Rosi sv), Acquah 6.5, Marchionni 6, Parolo 5.5 (19' st Obi 6), Gobbi 6, Cassano 5 (1' st Palladino 6), Amauri 6. (1 Pavarini, 91 Bajza, 28 Benalouane, 23 Mendes, 3 Mesbah, 5 Gargano, 24 Munari, 14 Okaka, 21 Sansone). All. Donadoni 6.
Arbitro: Mazzoleni di Bergamo 6.
Note: angoli 8-2 per il Catania. Recupero 2' e 4'. Ammoniti: Marchionni, Felipe e Cassani per gioco scorretto. Spettatori: 13.125 (10.462 abbonati, 2.663 paganti), incasso 32.962,10.

-----------------------

Qualcosa si muove. Lentamente, però. Dopo tre sconfitte nei primi tre turni, il Catania incamera il primo punto. Il pari senza reti con il Parma, anch'esso ancora a digiuno di vittorie, serve a cancellare lo zero in classifica, ma a poco altro. Gli etnei non trovano la svolta che cercavano - sul piano del gioco, ancor prima che del risultato - rinviando nuovamente l’appuntamento con il successo e firmando, loro malgrado, il peggior avvio di campionato da quando sono tornati in A (ex aequo con la stagione 2009-2010). [Continua a leggere l’articolo di Alberto Cigalini]

[Fonte: Lasiciliaweb Sport]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 settembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia