Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
 Cookie

Le Siciliane di A e B

Comunque un bel punto (Parma-Catania 0-0) Un gran bel gol! (Palermo-Padova 1-0) Granata di ferro (Trapani-Empoli 0-0)

10 febbraio 2014

Viste dal tifoso…
Buon lunedì a tutti.
Giornata tutto sommato positiva per le Siciliane di A e B, con il Catania che sul campo di Parma va a prendersi un buonissimo punto, con il Trapani che blocca sullo 0-0 l'Empoli - secondo nella classifica di serie B - facendo un favore al Palermo che, da parte sua, vince al Barbera con un rigore di Hernandez portando a 4 punti il vantaggio sulla seconda, appunto l'Empoli.
Ora bisogna continuare così per tutte le squadre siciliane, con obiettivi diversi: il Catania per salvarsi, il Palermo per ritornare in serie A ed il Trapani per provare a fare il salto triplo: dalla serie C alla serie A.
Buon calcio a tutti
[A.G.]

PALERMO - PADOVA 1-0
PALERMO (3-5-2):
Sorrentino 6.5; Munoz 6.5, Terzi 6, Andelkovic 6; Pisano 5.5 (26' st Stevanovic 6.5), Bolzoni 6, Maresca 5.5, Verre 5 (16' st Vazquez 6.5), Lazaar 6.5; Lafferty 6 (48' st Vitiello sv), Hernandez 6.5 In panchina: Ujkani, Di Gennaro, Troianiello, Ngoyi, Daprelà, Embalo. Allenatore: Iachini 6.
PADOVA (4-3-1-2): Mazzoni 6; Almici 6, Santacroce 6, Carini 6, Osuji 5.5; Cuffa 6.5 (26' st Moretti 6), Ceccarelli 6, La Camera 6 (21' st Iori 6); Pasquato 6; Rocchi 6 (42' st Feczesin sv), Vantaggiato 6.5. In panchina: Nocchi, Improta, Melchiorri, Vinicius, Benedetti, Musacci. Allenatore: Serena 6.5.
Arbitro: Pairetto di Nichelino 6.
Reti: 39' st Hernandez (rigore)
Note: giornata serena, terreno in discrete condizioni. Spettatori: 8.990 per un incasso di 79.500,00 euro. Espulsi al 46' st Santacroce per gioco scorretto. Ammoniti: Almici, Cuffa, Lafferty, Pisano, Iori, Carini. Angoli: 4-2 per il Palermo. Recupero: 1'; 3'.

---------------------------

Il Palermo soffre ma batte il Padova e allunga sulle inseguitrici sfruttando il pari a Trapani dell'Empoli, ora staccato di quattro lunghezze.
Con il rientrante Sorrentino tra i pali e il vivace Lazaar al debutto, i rosanero sprecano un paio di buone occasioni in avvio con Bolzoni e Pisano e poi rischiano di fronte alla replica del Padova, che trova coraggio impegnando il portiere di casa con Cuffa e Vantaggiato e, in avvio di ripresa, fallendo malamente un'opportunità con Osuji, che calcia a lato davanti a Sorrentino.
Gli inserimenti di Vazquez e Stevanovic danno nuova linfa al Palermo e proprio da un tiro del serbo, intercettato con la mano da Carini, nasce il rigore che decide la partita: dal dischetto Hernandez trasforma e manda in fuga la formazione di Iachini.

TRAPANI - EMPOLI 0-0
TRAPANI (4-4-2):
Nordi 6; Garufo 6, Pagliarulo 6, Terlizzi 6, Rizzato 6; Basso 6.5, Pirrone 6 (29' pt Caccetta 6.5), Ciaramitaro 6, Nizzetto 6.5; Gambino 6 (16' st Iunco 6.5), Mancosu 6. In panchina: Marcone, Daì, Ferri, Pacilli, Feola, Abate, Yaisien. Allenatore: Boscaglia 6.
EMPOLI (4-3-1-2): Bassi 6; Laurini 6.5, Tonelli 6, Rugani 6, Mario Rui 6; Eramo 6 (12' st Castiglia 6), Valdifiori 6.5, Croce 6; Verdi 6 (19' st Pucciarelli 6); Maccarone 6 (36' st Michedlidze sv), Tavano 6. In panchina: Pelagotti, Ronaldo, Signorelli, Barba. Allenatore: Sarri 6.
Arbitro: Borriello di Mantova 6.5.
Note: spettatori 6.344 (2.452 abbonati, paganti 3.892) per un incasso di 42.417,10 euro. Ammoniti Eramo, Croce, Laurini, Ciaramitaro. Angoli: 7-8. Recupero:  1'; 4'.

---------------------------

Il Trapani ferma l'Empoli, resta nei quartieri alti della classifica di Serie B e fa un favore al Palermo bloccando la prima inseguitrice della capolista.
Granata pericolosi in avvio con il solito Mancosu: Gambino sguscia a sinistra e serve un cross per il bomber, che di testa spedisce al lato.
La partita è equilibrata e giocata più che altro a centrocampo, ma prima dell'intervallo il Trapani ha un'altra grande occasione da gol. Sul corner di Nizzetto, Pagliarulo calcia e Hysaj salva sulla linea di porta. L'Empoli si affida a Maccarone, ma raramente si rende pericoloso.
Nel secondo tempo la migliore occasione capita nuovamente ai padroni di casa con Basso che colpisce un palo. Poco prima Pucciarelli aveva sfiorato la rete scattando sul filo del fuorigioco ma calciando a lato.

PARMA - CATANIA 0-0
PARMA (4-3-3): Mirante 6, Cassani 6, Paletta 6, Lucarelli 6, Gobbi 6.5 (42' st Molinaro sv), Gargano 5 (17' st Acquah 5.5), Marchionni 5, Parolo 5.5, Biabiany 6, Amauri 6, Cassano 5.5 (29' st Palladino 5). (91 Bajza, 43 Coric, 19 Felipe, 35 Rossini, 8 Galloppa, 23 Schelotto, 24 Munari, 26 Mauri, 10 Pozzi) All.: Donadoni 5.5.
CATANIA (4-3-3): Andujar 6.5, Peruzzi 6, Bellusci 6.5, Spolli 6.5, Rolin 5.5 (31' st Alvarez sv), Izco 7, Lodi 6, Rinaudo 7, Barrientos 6.5 (44' st Plasil sv), Bergessio 6.5, Castro 6 (44' st Fedato sv). (35 Ficara, 6 Legrottaglie, 33 Capuano, 34 Biraghi, 23 Boateng, 18 Monzon, 26 Keko, 24 Gyomber) All.: Maran 6.5
Arbitro: Giacomelli di Trieste 5.5
Note: angoli 6-6. Recupero: 1' e 3'. Ammoniti: Bellusci, Marchionni, Peruzzi e Lodi per gioco scorretto. Spettatori: 10.815, di cui abbonati 9.235, per un incasso di euro 82.744.

---------------------------

Combattivo come voleva Maran. In crescita lontano dal Massimino come aveva testimoniato la partita di San Siro. Poco fortunato come purtroppo accaduto altre volte. Ma soprattutto convinto. Il Catania ci crede. Il terzo pareggio di fila a Parma non è sufficiente per abbandonare la coda della classifica, ma dimostra che gli etnei sono vivi portandoli a -2 dalla zona salvezza. [Continua a leggere l’articolo di Alberto Cigalini per Lasiciliaweb Sport]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 febbraio 2014
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia