Le Siciliane di A e di B

Disastro a Roma (Roma-Catania 4-0) Inciampo emiliano (Carpi-Palermo 1-0) Il sorriso granata (Ternana-Trapani 0-2)

23 dicembre 2013

Viste dal tifoso...
Buon lunedì a tutti.
Titoli eloquenti come al solito e nel quale il Catania, nell'ultima di campionato del 2013, trova l'ennesima sconfitta di questo campionato, dove il Palermo si ferma in terra emiliana e perde la testa della classifica e il Trapani che va a vincere in terra umbra.
Ora la seria A si ferma e torna il 5 gennaio 2014, mentre la serie B ha altri 2 turni.
Dal vostro tifoso un mondo di auguri di un sereno Natale.
[A.G.]

CARPI - PALERMO 1-0
CARPI (4-1-4-1):
Kovacsik 6; Pasciuti 6.5 (49' st Sperotto sv), Pesoli 7, Romagnoli 7, Gagliolo 6.5; Porcari 6.5; Concas 7, Lollo 7, Memushaj 7.5, Di Gaudio 6.5 (44'st Letizia sv); Mbakogu 6.5 (42'st Inglese sv). In panchina: Nocchi, Bertoni, Kirilov, Cani, Sgrigna, Della Rocca. Allenatore: Vecchi 7.
PALERMO (3-5-2): Ujkani 6; Munoz 5.5, Milanovic 5, Andelkovic 6; Pisano 6, Bolzoni 5 (42'st Lores sv), Ngoyi 5.5 (8'st Lafferty 5), Barreto 6, Daprelà 5; Belotti 6, Hernandez 5 (29'st Verre 5.5). In panchina: Fulignati, Morganella, Terzi, Bacinovic, Troianiello, Di Gennaro. Allenatore: Iachini 5.
Arbitro: Candussio di Cervignano 5.5
Reti: 26'st Memushaj (rig).
Note: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni, spettatori 2500 circa. Espulsi al 26'st Daprelà per doppia ammonizione e al 47'st Milanovic per aver colpito un avversario a gioco fermo. Espulsi dalla panchina il ds rosanero Perinetti al 45'pt, Iachini e il dirigente Francoforte al 27'st per proteste. Ammoniti Porcari, Daprelà, Bolzoni, Barreto, Munoz, Mbakogu e Lollo. Angoli 3-1 per i Carpi. Recupero: 2'; 4'.

----------------------

Il Carpi fa l'impresa e con una gara intensa e generosa firma la sorpresa del sabato prenatalizio stendendo il Palermo, scavalcato in vetta alla classifica dall'Empoli.
Brutta partita dei rosanero, che costruiscono poco e denunciano grande nervosismo rimediando con ben 5 espulsioni: Daprelà, autore del tocco di mano dal quale scaturisce il rigore decisivo trasformato da Memushaj, Milanovic, per un colpo allo stesso Memushaj nel recupero, il ds Perinetti, il tecnico Iachini e il dirigente Francoforte, tutti per proteste.
A fine gara, il Palermo contesta duramente l'arbitro Candussio diffondendo un comunicato firmato da Perinetti. "Premesso che dobbiamo considerare i nostri demeriti e dovremo fare un'attenta analisi su come abbiamo impostato e giocato questa partita, perchè non vogliamo concedere alibi alla squadra, bisogna però tenere conto che oggi abbiamo assistito a un arbitraggio che è sembrato un killeraggio scientifico. A parte l'episodio del rigore (tutto da valutare) la gestione delle ammonizioni è stata quanto di più scandaloso si può vedere su un campo di calcio - prosegue Perinetti -. Essa ha creato un condizionamento alla gara odierna e gravissimi riflessi su quella successiva. L'atteggiamento del quarto ufficiale, Caso di Verona, dev'essere denunciato agli organi competenti, in quanto ha ripetutamente inteso minacciare di provvedimenti disciplinari i nostri tesserati (in campo e in panchina) e istigato l'arbitro alla messa in atto degli stessi. Dato che abbiamo visto su altri campi un "Babbo Natale" anticiparsi in generosi regali, auspichiamo che il sistema trovi un immediato riequilibrio a tutela della regolarità del campionato".

TERNANA - TRAPANI 0-2
TERNANA (3-4-3):
Brignoli 5.5: Fazio 5.5 (14' st Avenatti 5.5), Meccariello 5, Farkas 4.5; Rispoli 5, Miglietta 5 (32' st Maiello sv), Viola 5, Zito 5; Falletti 5 (25' st Nolè 5), Antenucci 5.5, Ceravolo 5.5. In panchina: Sala, Masi, Lauro, Valjent, Paparusso, Litteri. Allenatore: Toscano 5.
TRAPANI (4-4-2): Nordi 7; Daì 5.5, Pagliarulo 6, Terlizzi 6.5, Rizzato 6; Garufo 6, Ciaramitaro 6.5, Caccetta 6.5, Nizzetto 6; Abate 6 (33' st Martinelli sv), Mancosu 7 (44' st Iunco sv). In panchina: Marcone, Pirrone, Basso, Priola, Madonia, Gambino, Pacilli.  Allenatore: Boscaglia 7.
Arbitro: Abbattista di Molfetta 6.5.
Reti: 6' st Mancosu, 47' st Nizzetto.
Note: serata fresca, terreno in buone condizioni, spettatori 4.146, per un incasso di 13.840,78 euro. Ammoniti Ciaramitaro, Pagliarulo, Garufo, Nizzetto, Viola, Rispoli, Avenatti, Maiello, Iunco. Angoli 5-5. Recupero 1',4'.
-----------------------

Quarta sconfitta casalinga per la Ternana che prende due gol dal Trapani e i fischi del suo pubblico nell'anticipo della 19esima giornata di Serie B, allo stadio Liberati. Entrambe le reti arrivano nella ripresa, al 6' con Mancosu e al 47' con Nizzetto. Il Trapani sale a 26 punti, la Ternana resta a 19.
Nel primo tempo meglio il Trapani in avvio. La prima occasione è dei siciliani al 6', propiziata da un retropassaggio del difensore della Ternana Farkas che finisce a Mancosu, che a tu per tu col portiere si allunga il pallone e spreca clamorosamente. Ancora Mancosu al 29' arriva sulla palla prima del portiere Brignoli in uscita, salva Fazio davanti alla porta. La Ternana esce fuori solo nel finale di primo tempo con un bel diagonale di Ceravolo al 37', di poco fuori.
Insiste la squadra di casa al 39' con un bel cross di Rispoli al centro per Ceravolo che non arriva all'appuntamento con la palla, poi il tiro di Antenucci è parato da Nordi. Allo scadere del primo tempo l'attaccante della squadra di casa Ceravolo serve il pallone indietro a Miglietta che tira dalla distanza, ma il portiere è attento.
Il Trapani parte subito forte a inizio ripresa e al 6' passa in vantaggio con Mancusu che brucia Meccariello davanti alla porta di Brignoli che si lascia sorprendere. Al 17' la Ternana va vicina al pari con una girata di Ceravolo dal centro dell'area, Nordi respinge. Un minuto dopo è il Trapani a sfiorare il raddoppio ancora con Mancosu che, su cross dalla sinistra di Rizzato, incrocia di destro in diagonale, ma colpisce il palo alla destra di Brignoli.
Al 28' ancora la Ternana, cross di Nolè appena entrato per la testa di Avenatti, che aveva sostituito Fazio, centrale e Nordi ci arriva. Al 47' per il Trapani arriva anche il raddoppio. Il nuovo entrato Iungo imbecca Nizzetto che in diagonale da sinistra trova la via del gol.

ROMA - CATANIA 4-0
ROMA (4-2-3-1): De Sanctis 6, Maicon 7, Benatia 8, Castan 6.5, Dodò 6.5, Bradley 6.5, Pjanic 6.5 (36' st Florenzi 6), Ljajic 6.5, Totti 6 (41' st Ricci sv), Gervinho 6, Destro 7 (12' st Taddei 5.5). (28 Skorupski, 1 Lobont, 35 Torosidis, 33 Jedvaj, 29 Burdisso, 46 Romagnoli, 7 Marquinho, 95 Mazzitelli, 96 Di Mariano). All.: Garcia 7.
CATANIA (4-3-3): Frison 5, Peruzzi 5 (1' st Biraghi 5), Legrottaglie 5, Rolin 5.5, Alvarez 5.5, Izco 5, Guarente 5, Plasil 5, Barrientos 5, Leto 5 (21' st Monzon 5), Castro 5 (15' st Bergessio 5). (21 Andujar, 35 Ficara, 33 Capuano, 20 Freire, 26 Keko, 23 Boateng). All.: De Canio 4.5
Arbitro: Gervasoni di Mantova 6
Reti: nel pt 18' Benatia; nel st 10' Destro, 14' st Benatia, 35' Gervinho.
Note: angoli 9-3 per la Roma. Recupero: 0' e 1'. Ammoniti: Peruzzi, Barrientos e Bradley per gioco falloso, Biraghi e Castro per comportamento non regolamentare. Spettatori: 40.559 di cui 23.142 abbonati, per un incasso di 1.042.252,00 euro.

----------------------

Gli ultimi restano gli ultimi. Anche a Natale. L'atmosfera delle feste di fine anno non intenerisce la Roma. Anzi, semmai è il Catania a dimostrarsi sin troppo cortese con l'avversario spianandogli la strada verso il poker che allontana gli etnei dalla zona salvezza, ora distante cinque lunghezze.
Se i giallorossi si mostrano spietati, i numeri lo sono altrettanto. I rossazzurri si congedano dal 2013 con appena 10 punti in 17 giornate, 9 sconfitte su 9 trasferte, il peggior attacco del campionato (10 reti) e la seconda peggiore difesa (32 gol). L'ultimo posto in classifica è la naturale conseguenza di un cammino maledettamente faticoso, nel quale a ogni minimo segnale di risveglio (vedi il pareggio interno col Verona) seguono cadute fragorose. Quella dell'Olimpico è la terza partita stagionale conclusa con 4 reti al passivo dopo le due quaterne rimediate a Torino contro la Juventus e i granata. [Continua a leggere l’articolo di Alberto Cigalini]

[Fonte: Lasiciliaweb Sport]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 dicembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia