Matteo Messina (senza) Denaro

L'ultimo superboss latitante è in serie difficoltà economiche e ha urgente bisogno di denaro

21 dicembre 2013

L'ultimo superboss latitante, Matteo Messina Denaro, è con l'acqua alla gola e ha urgente bisogno di denaro. "Dopo le confische è in difficoltà economica", ha detto a Radio 24 Teresa Principato, il procuratore aggiunto della Dda di Palermo che ha coordinato l'inchiesta culminata la settimana scorsa con l'arresto di trenta persone, tra cui la sorella e il nipote del boss (LEGGI).
L'ultima sua traccia, ha detto il magistrato, è una richiesta urgente di ottomila euro. "La sua è una latitanza particolare e molto costosa, tra viaggi, donne e lusso", ha spiegato.

Con l'arresto dei suoi familiari e dei numerosi fiancheggiatori, "il boss però è sempre più solo". Ma le indagini dicono anche che Messina Denaro "gode ancora pure di moltissimo consenso soprattutto nel Trapanese, dove massoneria e mafia si mescolano".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

21 dicembre 2013

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia