Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Mentre Dr perde i "privilegi"...

… gli esodati ex Fiat di Termini incassano serie garanzie dal governo

17 luglio 2012

Il governo avrebbe confermato il prepensionamento per i 640 esodati della Fiat di Termini Imerese e il secondo anno di cassa integrazione per gli operai del Lingotto. E' quanto trapelato ieri da fonti sindacali, a proposito della riunione che si è tenuta a Roma al ministero dello Sviluppo con i sindacati sulla vertenza Fiat di Termini Imerese.
"Abbiamo avuto la garanzia per i 640 lavoratori Fiat da avviare alla pensione del loro inserimento nel secondo decreto sugli esodati, che entro 60 giorni deve essere tradotto in legge, ma restano ancora le incertezze sugli ammortizzatori per i circa 500 lavoratori dell'indotto e sul piano di reindustrializzazione del sito di Termini Imerese", hanno detto Mimmo Milazzo, Segretario Cisl Palermo e Giovanni Scavuzzo della Fim Palermo.
"L'inserimento dei 640 nel decreto sui 55 mila esodati - hanno aggiunto - garantisce anche agli altri lavoratori ex Fiat il secondo anno di cassa integrazione ma chiaramente non ci basta, abbiamo chiesto lo stesso trattamento per i lavoratori dell'indotto, e su questo punto la Regione siciliana convocherà il ministero allo Sviluppo economico e del Lavoro per trovare insieme una soluzione . E' chiaro che non accetteremo ipotesi diverse da quella della loro tutela anche per il secondo anno".

A confermare il prepensionamento per gli esodati di Termini è stato poi, al termine dell'incontro, il sindaco Salvatore Burrafato: "Il sottosegretario De Vincenti ha comunicato che con l'art 22 del decreto legge sulla spending review sarà risolta questione esodati. Nei primi giorni di settembre sarà pronto il decreto ministeriale sulla modalità attuative che dovrà portare alla riduzione del 30% degli attuali beneficiari di ammortizzatori sociali. Esaurite le procedure di mobilità incentivata, si lavorerà per garantire la cassa integrazioni guadagni per il 2013". "Per garantire gli stessi ammortizzatori sociali a tutti (sia per i lavoratori Fiat, che per le aziende dell'indotto), è stato deciso che si svolgerà in tempi brevi uno specifico incontro promosso dai ministeri dello Sviluppo e del Lavoro con la Regione siciliana - ha aggiunto il sindaco -. Sul fronte del futuro industriale dello stabilimento siciliano il Mise ha già pronto un dossier su Termini Imerese da recapitare a tutte le case produttrici di auto per dare corso ad una nuova campagna di scouting per ricercare nuove aziende".

Per quanto riguarda la reindustrializzazione di Termini, Milazzo e Scavuzzo hanno aggiunto che "è ormai chiaro che Dr Motor non ha più il diritto di prelazione sulla fabbrica, resta comunque una delle ipotesi, anche se il ministero ha incontrato nei giorni scorsi la casa automobilistica cinese Chery alla quale ha chiesto un impegno diretto economico e industriale nell'investimento di Termini".
"E' iniziato un nuovo percorso" ha affermato il segretario nazionale Uilm Eros Panicali, ma sulla ricostruzione del polo industriale "siamo ancora in alto mare". "Dr non ha più un percorso privilegiato e c’è un tentativo in atto con Chery" ha aggiunto.
Anche il segretario nazionale Fim Ferdinando Iuliano ha confermato che "Dr ha perso la priorità quindi è tutto da ricostruire e il viceministro Martone ha messo in cantiere l’ipotesi di altri imprenditori. I cinesi di Chery hanno visitato gli impianti ma non si escludono anche altri".
Voce fuori dal coro quella del segretario generale Fiom Giorgio Airaudo che ha affermato: "Non siamo soddisfatti. E' necessario trovare una soluzione unitaria per gli ammortizzatori sociali".

[Informazioni tratte da ANSA, Lasiciliaweb.it, Corriere del Mezzogiorno, SiciliaInformazioni.com]

- Dr Motor chiama Cina (Guidasicilia.it, 30/06/12)

- I cinesi interessati a Termini Imerese (Guidasicilia.it, 12/07/12)

 

 

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

17 luglio 2012
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia