Messina terzo polo della ricerca scientifica in Sicilia

Presentata un'interrogazione dal Ministro Gazzara

13 settembre 2001
E' stata presentata dall'onorevole Antonino Gazzara un'interrogazione al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro per gli Affari Regionali proporre Messina tra le sedi del centro di ricerca scientifica per la prevenzione dei rischi ambientali in tutto il bacino del Mediterraneo. Il centro di ricerca, di valenza mondiale, scrive l'onorevole "avrà due pilastri portanti: uno a Catania, per ciò che riguarda la sismologia e la vulcanologia; l'altro a Palermo per ciò che attiene la ricerca sulle acque (sia quelle potabili sia quelle marine) e il clima". Fra gli obiettivi del ministro affidare al centro le ricerche sulle previsioni marine a beneficio della riorganizzazione e della regolamentazione del traffico delle navi che attraversano il Mediterraneo.

La città di Messina, capoluogo provinciale sede di una Università storicamente importante, ricca di  strutture in grado di contribuire alle finalità del progetto, punto nevralgico del traffico navale nel Mediterraneo non può che essere la candidata ideale.

A sottoscrivere l'interrogazione anche dagli onorevoli Stagno D'Alcontres, Naro, D'Alia, Germanà e Crimi.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

13 settembre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia