Michael Schumacher vince ancora

15 ottobre 2001
Peccato per Barrichello. A Suzuka, nell'ultimo Gran Premio della stagione, è una Ferrari a vincere. Ma non è quella del brasiliano, che così chiude la stagione a zero nella "casella" dei successi. Sul gradino più alto del podio giapponese sale Michael Schumacher, che si era detto pronto ad aiutare il compagno di squadra, ma che si è di fatto trovato da solo fin da subito.

Partito in pole position, il tedesco è partito bene e ha mantenuto la prima posizione per cederla solamente in occasione dei rifornimenti e per poi riprenderla quando gli avversari si fermavano a loro volta per fare benzina e cambiare gli pneumatici; al posto di onore si è classificato Juan Pablo Montoya, che è stato autore di una prestazione giudiziosa, ma che non ha mai impensierito il campione del mondo, mentre la terza piazza è stata appannaggio di David Coulthard.

Se Mika Hakkinen ha chiuso con un più che dignitoso quarto posto, non è terminata nel migliore dei modi l'esperienza di Jean Alesi in Formula Uno: al sedicesimo giro, Raikkonen è andato in testa coda e l'ex ferrarista non ha proprio potuto fare nulla per evitarlo. Le due vetture sono uscite di pista, la Sauber si è praticamente distrutta, ma per fortuna né il finlandese né il francese si sono feriti.

Il duello più interessante del Gran Premio nipponico è stato quello che ha visto come protagonisti Barrichello (alla fine quinto) e Ralf Schumacher, che ha più volte ostacolato il rivale in fase di sorpasso.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

15 ottobre 2001

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia