Mobilità urbana. A Catania in atto azioni mirate per alleggerire il traffico

27 ottobre 2005

''La questione della mobilità urbana e della salute sollevate dal consigliere Puccio La Rosa rivestono carattere fondamentale per la qualità della vita nella nostre città''.
Cosi l'assessore all'Ambiente Orazio D'Antoni, dopo la richiesta del consigliere.
''La congestione del traffico - continua l'esponente dell'amministrazione - la carenza dei parcheggi, l'inquinamento dell'aria sono i problemi che attanagliano quasi tutte le amministrazioni della grande città d'Italia. A Catania, comunque, sono in atto molte azioni mirate se non a risolvere del tutto, quanto meno ad alleviare il problema''.
Infatti sono sotto gli occhi di tutti i cittadini le numerose ed incisive opere infrastrutturali per migliorare la viabilità urbana ed ovviare al problema parcheggi. Ed ancora il Comune di Catania per migliorare la qualità della vita, ha aderito a i piani del Ministero dell'Ambiente, quali il ''Progetto Metano'', ''Iniziative carburanti a basso impatto'' e ultimamente ha aderito al progetto ''Car Sharing'' che prevede la creazione e la gestione di parchi di autoveicoli di fruizione condivisa.
''I risultati , purtroppo - continua l'assessore Orazio D'Antoni - si potranno apprezzare al meglio solo quando il sistema dei parcheggi scambiatori integrato con il trasporto urbano di superficie e con la metropolitana sarà completato, questo permetterà a mio parere una migliore gestione del traffico urbano nelle aree del centro storico''.

Il Comune di Catania, inoltre, ha messo in atto una serie di azioni amministrative, previste dal decreto Ronchi del 27 marzo 1998, quali la nomina del mobility manager aziendale.
L'ing. Filippa Adornetto, funzionario dell'Ufficio Traffico Urbano si occuperà del coordinamento delle attività previste dal citato decreto.
Nell'ambito dell'attuazione del ''Decreto Ronchi'', la più grande azienda privata presente sul territorio del comune, la St, ha già presentato il piano degli spostamenti casa-lavoro dei propri dipendenti e per l'attuazione del progetto è stata avanzata tramite l'assessorato all'Ecologia della richiesta di finanziamento al Ministero dell'Ambiente. Inoltre, in considerazione dell'elevato valore metodologico del piano di spostamenti casa-lavoro, realizzato dall'azienda, in collaborazione con la facoltà di Ingegneria dell'Università di Catania, lo stesso è stato illustrato ad altre aziende ed enti affinché se ne avvalgano per la realizzazione dei rispettivi piani di spostamento aziendali.

Per quanto riguarda l'azienda Comune, il piano degli spostamenti casa-lavoro non è di facile attuazione sia per le peculiari condizioni di svolgimento dei servizi, sia per la dispersione e il decentramento  su tutto il territorio degli uffici comunali.
Inoltre la difficile situazione della mobilità urbana della nostra città è appesantita, dalla presenza di un intenso pendolarismo e l'elevato numero di veicoli in rapporto agli abitante, nonché dalla particolare propensione dei cittadini a servizi dei mezzi privati.
Tutti questi elementi non mancheranno, purtroppo, di aggravarsi con l'approssimarsi del periodo delle festività dei defunti e con il successivo periodo natalizio.
L'intensificazione del traffico coincide, peraltro, con il periodo dell'anno il quale la dispersione degli inquinanti è resa più difficoltosa per la diminuzione dell'intensità delle brezze marine che liberano l'aria dagli inquinamenti atmosferici. Tuttavia, tali peggioramenti conservano un valore relativo, perché in assoluto la qualità dell'aria nella città di Catania rimane entro le norme. 
''Niente rischi per quanto riguarda l'inquinamento atmosferico - conclude l'assessore Orazio D'Antoni - ma la guardia non si abbassa. L'invito che comunque rivolgiamo a tutti i nostri concittadini e quello di attuare una maggiore sensibilità ecologica nella gestione dei mezzi privati''.  

Assessorato Ecologia - Ambiente - Verde pubblico - Parchi naturali - Progetto S. Cristoforo - N.U.
Via Pulvirenti, 4 - Tel.095/7422709 - Fax 095/311585

Comune di Catania

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

27 ottobre 2005

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia