Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Morto un Papa se ne fa un altro, quindi venduti i gadget di uno pronti a vendere quelli dell'altro

Per la riviera romagnola arriva il ''pacchetto Ratzinger'' per attirare in vacanza i tedeschi

29 aprile 2005

Il detto ''morto un Papa se ne fa un altro'' si è manifestato a noi in tutta la sua banale e inconfutabile verità. Assieme ad esso, come conseguenza del modus vivendi dell'uomo contemporaneo, sembra se ne sia associato un altro, ossia quello più crudelmente mercenario ''Mors sua vita mea'', dove la ''vita mea'' sta per quella dei venditori di ogni classe, estrazione e settore.
Dai pacchetti di figurine sulla vita di Karol Woityla, alla golf appartenuta a Joseph Ratzinger, dalla collezione di monete coniate in onore di Giovanni Paolo II (comprate a 23 euro e rivendute fino a 350 euro) alla birra bavarese ''La Birra del Papa''. 
Insomma, visto che ''morto un papa se ne fa un altro'', perché non approfittare della figura di entrambi e vendere tutto quello che è possibile, e se è il caso anche l'impossibile?

Per esempio, L'assessore al Turismo del Comune di Cervia (Milano Marittima), alla vista in tv della fumata bianca che annunciava la nomina del nuovo Papa tedesco, è stato folgorato e subito ha pensato alla possibilità di creare uno speciale ''pacchetto Ratzinger'' destinato ai turisti tedeschi, per rilanciare la riviera romagnola e in particolare quella ravennate, alle prese con un calo di arrivi dalla Germania che lo scorso anno è stato del 10-15%.
'''Stiamo studiando un pacchetto di una settimana che comprenda anche uno o due giorni a Roma, con le occasioni possibili di vedere il Papa, la principale delle quali resta la messa della domenica'', ha spiegato l'assessore. Il viaggio nella capitale si aggiungerebbe all'offerta turistica tradizionale di Cervia e Milano Marittima (52.000 posti letto e 400 alberghi) e, per gli interessati, potrebbe essere abbinato a un 'percorso meditativo' in una natura vicina ma anche lontana dal 'divertimentificio' della riviera, con escursioni nella pineta centenaria o, in barca, tra le saline. In sostanza, una vacanza anche 'spirituale' che diversifica l'offerta della riviera.

''L' idea di un 'pacchetto Ratzinger' non nasce per caso, anche perché quello tra il Papa e Cervia è un rapporto storico'', sottolinea l'assessore di Cervia. Per secoli infatti, i cervesi, dominati dallo Stato Pontificio, hanno rifornito di sale il Pontefice, destinandogli il 'Salfiore', il primo estratto dalle saline e il più dolce. E anche dopo la fine del dominio temporale del Papato, ogni anno Cervia ha rinnovato questa tradizione, consegnando simbolicamente il proprio sale al Papa.
Speciale poi è stato il rapporto con Papa Wojtyla, che nel 1986 è intervenuto alla cerimonia dello 'sposalizio del Mare', in una visita poi illustrata da una mostra fotografica, che sarà inaugurata nel palazzo comunale di Cervia nei prossimi giorni. ''Senza contare - fa notare l'assessore - che da Cervia passava la via dei Romei, i pellegrini che dal Nord Europa si recavano nella Città Eterna''. Alla tradizione storica e culturale si aggiunge poi il fatto che i turisti tedeschi che frequentano la riviera romagnola (e che rappresentano circa il 10% degli stranieri, cioè sono il gruppo più numeroso) provengono in prevalenza da due regioni: Baden-Wurttemberg e, appunto, dalla Baviera, di cui è originario Papa Ratzinger. ''Quindi sono tanti gli spunti a favore di questa idea'', conclude l'assessore, secondo il quale ''turismo è innanzitutto identità''.

Insomma, tutte giustificazione sulle quali in realtà si potrebbe discutere, ma che dire?
Beh, a questo punto sembra proprio che non ci rimanga che aggiungere ''aiutatevi che Dio (e il Papa) vi aiuta''.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 aprile 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia