Nasce a Catania una nuova biblioteca nei locali dell'ex Cinema Concordia

23 maggio 2008

Nasce a Catania una nuova Biblioteca all'interno del Centro Culturale "ex Cinema Concordia" in una zona decentrata, proprio allo scopo di offrire agli abitanti dei quartieri San Cristoforo e SS. Angeli Custodi privi di strutture del genere, ed in generale a tutti i cittadini, una ulteriore opportunità di arricchimento culturale.
Si tratta di un'altra importante iniziativa del commissario straordinario Vincenzo Emanuele che proprio stamani, negli stessi locali della biblioteca, ha posto la firma sull'atto costitutivo e ha presentato l'iniziativa insieme al responsabile della direzione anagrafe e decentramento Antonino Consoli, al segretario generale Gaspare Nicotri, al direttore generale Armando Giacalone e al vicesegretario Salvatore Nicotra. Preziosa la collaborazione della sovrintendenza, rappresentata, durante l'incontro, da Giovanni Viglianisi, direttore della sezione libraria della Sovrintendenza ai Beni Culturali, che provvederà anche alla dotazione del patrimonio librario e alla formazione del personale fornito dallo stesso centro culturale, diretto da Silvana Cosentino.
L'istituzione della nuova Biblioteca sarà così a costo zero per l'Amministrazione Comunale, come hanno tenuto a sottolineare i dirigenti comunali.

"L'autorità pubblica è tenuta a fornire servizi culturali alla cittadinanza - ha affermato il commissario Emanuele - e questa è un'iniziativa importante per la città che è bellissima. Ho avuto modo di girare per le strade, di andare nei quartieri più disagiati e mi sono reso conto che c'è tanta gente che ha voglia di fare e per questo dobbiamo dare spazio ai quartieri decentrati. Presto consegneremo alla Chiesa Villa Fazio che, con i suoi impianti sportivi, rappresenta un'altra importante opportunità per i giovani e non soltanto di Librino".
"Ringrazio il commissario Emanuele per la sua sensibilità - ha sottolineato il direttore Consoli - provo una grandissima gioia per la nascita di questa nuova biblioteca, senza pensare tuttavia che possa risolvere tutti i problemi. Abbiamo da sempre instaurato un ottimo rapporto di collaborazione con le istituzioni presenti nel quartiere, a partire dalla parrocchia di padre Salvatore, per coinvolgere i giovani e toglierli dalle strade. Questo è un ulteriore passo in avantie per questo ringraziamo tutti i soggetti coinvolti e il lavoro della responsabile Silvana Cosentino".
"Quando nasce una nuova istituzione - ha dichiarato Viglianisi - sono particolarmente felice al di là del supporto che la sovrintendenza può fornire".
Un plauso è venuto poi anche dal parroco della chiesa SS Angeli Custodi, padre Salvatore e dal consigliere comunale Puccio La Rosa, già presidente della Municipalità.

All'interno della biblioteca si potranno trovare anche riviste, quotidiani che saranno a disposizione anche della vasta utenza scolastica, in particolare delle scuole operanti nei due popolosi quartieri: il circolo didattico "Battisti", la scuola "Andrea Doria", i circoli didattici "Livio Tempesta" e "Caronda". [MP]

Comune di Catania

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

23 maggio 2008

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia