Nel 2017 in crescita il turismo di Trapani e provincia

Il calo è iniziato a ottobre, in concomitanza con la decisione di Ryanair di sospendere la base a Birgi

03 aprile 2018
Nel 2017 in crescita il turismo di Trapani e provincia

2.409.514 presenze (+3,9% sul 2016) e 714.411 arrivi, (+6,6% rispetto al 2016). Si è concluso con il segno positivo il turismo a Trapani e provincia nel 2017 secondo i dati forniti dall’Ufficio Statistica del Libero Consorzio Comunale di Trapani.
Le presenze nelle strutture alberghiere sono state 1.668.477 (+2,9%) e 741.037 (+6,3%) nelle strutture extralberghiere mentre per quanto riguarda gli arrivi, 496.855 sono stati in strutture alberghiere (+5,2%) e 217.556 (+10,1%) in strutture extralberghiere. La permanenza media è di 3,4 giorni.
Secondo i dati, si tratta comunque soprattutto di turisti siciliani: 237.002 arrivi siciliani (+3,2%), 593.990 presenze (-5%) che rappresentano il 35,9% delle presenze in provincia di Trapani.

Tra le altre regioni d’Italia si distinguono Lombardia 56.520 arrivi (+7,4%), 262.952 presenze (+8,4%) che rappresenta il 15,9% dei visitatori. Seguono poi Lazio, 7,8% dei visitatori, Emilia Romagna, 6,9%, e Piemonte, 5,9%.
Ma sono aumentati anche i visitatori stranieri. I 219.547 arrivi segnano un +7,2% rispetto al 2016. Le presenze sono state 755.070, a +2,2%. Dall’estero arrivano soprattutto francesi. Nel 2017 gli arrivi sono stati 47.276 (-5,0%) e le presenze 227.325 (-3,7%) e rappresentano il 30,11% degli arrivi stranieri. In aumento anche i tedeschi: +27,9% gli arrivi e +26,6% le presenze, rappresentano il 14,74% dei visitatori stranieri in provincia di Trapani. Terzo gradino del podio per gli statunitensi, arrivi a +12% e presenze a +14,8%, rappresentano il 6,59%.

A fare la parte del leone in termini di arrivi e presenze è San Vito Lo Capo, che in estate fa il boom. Sono 141.845 (+4,8%) i turisti arrivati, 605.681 (+0,6%) le presenze. Segue Castelvetrano: 92.603 arrivi (+0,1%) e 387.162 presenze (+0,6%). Favignana: 53.465 arrivi (+11,6%), 218.847 presenze (+1,1%).
I mesi con la più alta concentrazione sono quelli estivi: giugno fa registrare 99.576 arrivi e 338.512 presenze; luglio 114.549 arrivi e 466.609 presenze; agosto 129.138 arrivi e 570.563 presenze; settembre 106.575 arrivi e 378.454 presenze. Poi da ottobre il calo, in concomitanza con la decisione di Ryanair di sospendere la base a Birgi e la momentanea chiusura dell’aeroporto. A novembre poi lo scalo resta chiuso e gli arrivi scendono dell’8,2% e le presenze del 7,7%, come riporta www.tp24.it.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

03 aprile 2018

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia