Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Nel paese in forma di melagrana spaccata...

Nell'Hotel Palazzo Failla per un weekend a Modica tra cultura, cucina e storia

10 agosto 2005

Nella punta Sud-Est della Sicilia esiste un territorio tanto bello che l'Unesco ha pensato fosse ingiusto che appartenesse soltanto ai suoi abitanti, così ha deciso di nominarlo Patrimonio dell'intera Umanità. Stiamo parlando della provincia ragusana, la ''terra del barocco siciliano'', che comprende paesi che è obbligatorio soprannominare gioielli.
Ragusa, Scicli e Modica, città di straordinaria bellezza, di elevata cultura e di affascinante atmosfera.
Vogliamo qui raccontare di Modica, ''un paese in forma di melagrana spaccata; vicino al mare ma campagnolo; metà ristretto su uno spone di roccia, metà sparpagliato ai suoi piedi, con tante scale fra le due metà, a far da pacieri, e nuvole in cielo da un campanile all'altro, trafelate come staffette dei Cavalleggeri del Re...''. Ecco come ce la racconta lo scrittore Gesualdo Bufalino, nato a Comiso sempre in provincia di Ragusa, ma che a Modica visse la sua ''stagione dell'amore'' narrata nel romanzo ''Argo il cieco, ovvero i sogni della memoria'', dove la città, ''palcoscenico di pietre bionde e bianche, il cui corso principale veniva chiamato dagli stessi paesani il Salone'', diventa sontuoso teatro di sentimenti e gioventù.
E il rapporto di Modica con la letteratura è imprescindibile, la città ha infatti dato i natali ad un altro grande della letteratura siciliana, che nel 1951 fu insignito del Premio Nobel per la Letteratura, il poeta Salvatore Quasimodo.
Insomma, camminare per le sue vie è ritrovarsi all'interno di un romanzo che ogni volta viene riscritto da chi ha la fortuna di viverla.
Una città da meditare e comprendere, per capire la Sicilia con tutta la sua ricchezza.

Ciò che rende Modica unica e affascinante, oltre al diffuso aspetto barocco, è la presenza di pittoreschi vialetti e foto di Michel Hassonstradine costellate da vecchie botteghe, casupole e ricchi palazzi.
Nella parte bassa della città è possibile ammirare maestosi duomi e splendide chiese, come la Chiesa della Madonna delle Grazie, dallo splendido portale d'ingresso sormontato dallo stemma dell'antica Contea di Modica ''che arrivava fino alle porte di Palermo''.
Salendo verso Modica alta si incontra uno dei monumenti emblematici del barocco siciliano, il Duomo di San Giorgio, costruito nella prima metà del Settecento. A fianco della cattedrale è poi possibile ammirare l'elegante Palazzo Polara.
Nella parte alta di Modica si trova pure la Chiesa di San Giovanni, anch'essa posta al vertice di un'ampia scalinata lungo la quale si elevano 26 pilastri che un tempo sorreggevano altrettante statue.

E sempre nella parte alta, incastonata nella roccia, a poche centinaia di metri da una delle caratteristiche scalinate, quella costruita nel 1818 e che introduce alla pittoresca facciata del barocco Duomo di San Giorgio e del Castello dei Conti, si trova un raffinato palazzo dell'Ottocento - esempio non raro a Modica- che è stato adibito ad albergo, l'Hotel Palazzo Failla, questo potrebbe essere l'ideale punto di partenza per poter visitare Modica e viverla dal di dentro.
Infatti l'Hotel Palazzo Failla ha mantenuto intatta l'atmosfera di un autentico palazzo nobiliare siciliano, dall'uso dei materiali d'arredo (come le maioliche, il ferrobattuto e le ceramiche decorate) alle volte affrescate, fino all'autentica ospitalità calorosa, cordiale e discreta offerta in un contesto di indiscutibile eleganza.

L'Hotel Palazzo Failla
E come dicevamo, di un punto di partenza e di un luogo dove poter ritornare la sera, dopo aver passeggiato trasognati su e giù per la splendida ''Città delle 100 Chiese'', è quello che ci vuole. L'Hotel Palazzo Failla è in grado di offrire agli ospiti un soggiorno indimenticabile in un ambiente in cui le antiche tradizioni convivono armonicamente con i confort più sofisticati.
Il Palazzo Failla, ubicato nel centro storico di Modica alta (in via Blandini), è una struttura a 4 stelle, completamente ristrutturato grazie alla bravura delle maestranze locali, i maestri scalpellini e gli artigiani restauratori.
Il profumo lieve delle mura di pietra e dei pavimenti di pece, daranno il primo benvenuto insieme agli arredi esclusivi e i decori, simbolo della nobiltà modicana, che sapranno sicuramente colpire l'attenzione di chi vorrà soggiornare nell'hotel, immersi in un'esclusiva atmosfera che è un tutt'uno con la grande cultura che ogni angolo di Modica trasuda.
L'hotel è dotato di 7 camere (una deluxe suite, una deluxe junior suite, tre deluxe matrimoniali, una superior doppia, due classic singole), divise tra il primo e il secondo piano. Splendida la bellezza dei soffitti affrescati e degli arredi d'epoca ben conservati e sapientemente restaurati.
Tutte le stanze sono fornite di bagno con doccia e sono dotate, coniugando lo charme dell'antico e il confort del moderno, delle più diffuse tecnologie (tv satellitare, telefono, connessione internet, aria condizionata, minibar).
Nel palazzo è disponibile anche una piccola sala congressi (45/50 posti) inserita nella seconda ala del primo piano, ideale per incontri, meeting e convegni.
Inoltre l'Hotel Palazzo Failla possiede degli spazi dove poter conversare, leggere e sentirsi parte integrante di ogni narrazione scaturita dalla suggestiva bellezza della città; una sala d'incontro curata nei minimi particolari e riccamente arredata come d'uso nelle dimore aristocratiche. Insomma, il luogo giusto dove ritrovarsi e rilassarsi.
Nel retro del palazzo poi, si trova un grazioso giardinetto, riservato e ben curato, dove nei mesi della bella stagione è possibile consumare la prima colazione e usufruire del servizio ristorante. Qui ogni venerdì le serate saranno gradevolmente accompagnate dalla musica da piano bar.

Ma la cultura di un luogo, oltre che dagli elementi storico-artistici, dalle tradizioni e dagli usi e costumi, è caratterizzata dalla gastronomia che aiuta a comprenderne meglio la storia. La gastronomia siciliana, tra le più rinomate in tutto il mondo, vanta prodotti unici (dall'olio extra vergine d'oliva DOP ai diversi vini DOC) ma ha nella pasticceria l'aspetto più celebre in assoluto.
Un degno esempio dei dolci siciliani è senza dubbio la cioccolata modicana, un tipico dolce ibleo che ancora oggi viene preparato seguendo la tradizionale ricetta che affonda le sue radici nella passata dominazione spagnola vissuta dalla Contea.
Tale prelibato dolce, unico della gastronomia siciliana, può essere gustato, insieme a tutti i piatti tipici dell'arte culinaria modicana, nel ristorante La Gazza Ladra, attiguo all'Hotel Palazzo Failla.
Qui la bravura di Accursio Craparo, giovane chef emergente della gastronomia nazionale, riesce ad offrire il binomio tradizione/innovazione nel totale rispetto dei punti cardine della cucina tradizionale del luogo, ma andando oltre i classici standard convenzionali.
Binomio tradizione/innovazione che si ritroverà anche all'interno del Caffé Blandini, altro suggestivo e ''letterario'' luogo dell'Hotel Palazzo Failla, dove si potranno assaggiare liquori tipici, realizzati in maniera tradizionale e la sopraddetta cioccolata, preparata da una maestra cioccolataia del luogo. 

Insomma, per vivere Modica nella sua totale interezza, culturale, artistica, culinaria e letteraria esiste un luogo adatto e questo è l'Hotel Palazzo Failla nel quale, dopo esserci stati la prima volta, si vorrà sicuramente ritornare a respirare quell'aria profumata di gelsomino, di zagara e di vaniglia e farsi inondare dalla sua particolare luce ''d'una qualità rara'', che altrove non sarà possibile incontrare.

INFO
PALAZZO FAILLA HOTEL
Via Blandini 5 - Modica (RG)
Tel/Fax 0932/941059
www.palazzofailla.it
email: info@palazzofailla.it
-------------------------------------------
Rubrica a carattere pubblicitario
-------------------------------------------

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 agosto 2005
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia