Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Nell'Ospedale dei Bambini di Palermo non c'è posto... per i bambini. La Commissione chiede una relazione all'assessore Russo

22 febbraio 2010

Nell'Ospedale dei Bambini G. Di Cristina di Palermo non ci sono posti letto sufficienti nelle sale di degenza, così i piccoli pazienti vengono sistemati su brandine non omologate, in corridoi angusti e in locali adibiti alle medicazioni senza il rispetto delle misure di sicurezza e intralciando il lavoro ordinario del personale sanitario e parasanitario. Alle 9 di stamani (si parla della mattinata di ieri, domenica 21 febbraio, ndr) risulta che i bambini messi "fuori posto" sono 16, tra cui sei nell'unità operativa di malattie infettive, cinque in terza pediatria, tre in prima pediatria e due in osservazione breve al pronto soccorso.
L'allarme è stato lanciato dai medici delle unità di pediatria dell'ospedale, secondo cui "il fenomeno 'fuori posto' è diventato evento ordinario e in questo periodo epidemico raggiunge livelli esplosivi". Per i medici, che hanno firmato una sorta di appello alla direzione sanitaria, "tale situazione aumenta in maniera esponenziale il rischio clinico per il piccolo paziente".
Per trovare una soluzione, il direttore sanitario del presidio ospedaliero, Antonino Nascè, ha chiesto la convocazione di una conferenza di servizio con l'assessore regionale alla Sanità, Massimo Russo, il direttore generale dell'Asp 6, Salvatore Cirignotta, il direttore generale dell'azienda Villa Sofia Cto-Cervello, Salvatore Di Rosa, il direttore del Policlinico Mario La Rocca.
Nascè ha segnalato che "questo stato di cose si sta aggravando ulteriormente in questo periodo in quanto l'Ospedale dei Bambini è in via di ristrutturazione, la pediatria di Villa Sofia e Cto è stata chiusa, l'Aiuto Materno è stato chiuso come l'Imi, l'ospedale Casa del Sole è in via di trasferimento presso l'azienda Cervello-Villa Sofia".

Sulle precarie condizioni e i disservizi per i pazienti nell'Ospedale dei Bambini, il presidente della Commissione sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali, Leoluca Orlando (Idv), ha chiesto una relazione all'assessore Russo. "La gravità e la insostenibilità della situazione, denunciata dagli stessi medici secondo cui la situazione è diventata esplosiva con conseguente aumento del rischio clinico per il piccolo paziente - dice Orlando - è diventata cronaca giornaliera ed è oggetto di denuncia dei familiari dei piccoli pazienti e degli stessi operatori sanitari della struttura". "La Commissione - conclude Orlando - sollecita una relazione e avvierà una indagine per accertare ogni responsabilità personale, gestionale e funzionale". [Informazioni tratte da La Siciliaweb.it, ANSA]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

22 febbraio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia