Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine
 Cookie

Nella discarica di Mazzarà Sant'Andrea...

Quella storia del cimitero di mafia nella discarica di Mazzarrà non è per niente chiara

29 luglio 2014

"Nella discarica di Mazzarrà Sant'Andrea sono stati ritrovati scheletri umani, pare resti di cadaveri risalenti a pochi anni fa. Non posso dire altro perché la questione è oggetto di un'indagine sia da parte della Commissione, che accerterà le responsabilità politiche, sia da parte della magistratura".
Lo ha detto il presidente della Commissione antimafia dell'Assemblea regionale siciliana, Nello Musumeci, nel corso della presentazione, a Palazzo dei Normanni, a Palermo, del disegno di legge sul codice etico.
La vicenda era già emersa nel gennaio 2011. Ora ci sarebbe un nuovo pentito di Barcellona Pozzo di Gotto che sta indicando nuovi siti dove sarebbero state sepolte persone vittime di lupara bianca.

"La notizia - ha aggiunto Musumeci - è stata riferita alla commissione dal sindaco di Mazzarà Sant'Andrea, Salvatore Bucalo. Non posso approfondire perché è oggetto di indagine da parte della Commissione. Non posso aggiungere altro perché potrei compromettere le parallele indagini della magistratura".
Ma è stato lo stesso sindaco Bucalo a spiegare meglio: "Le mie dichiarazioni alla commissione antimafia - ha detto Bucalo - si riferiscono ad episodi avvenuti più di due anni fa, quando le rivelazioni di un pentito fecero emergere la presenza nel torrente di Mazzarrà Sant'Andrea (Me) di corpi della guerra di mafia del passato". "In nessun modo c'entra - ha proseguito il sindaco Bucalo - la discarica di Mazzarrà. Ho voluto precisare questo anche per far capire che il mio comune non è solo un cimitero della mafia, ma un bel paese dalle mille risorse dal punto di vista naturalistico, storico e culturale".

Dopo il polverone suscitato dalle affermazioni di Musumeci, una precisazione è arrivata anche da Antonio Crisafulli, presidente della Tirreno Ambiente che gestisce la discarica. "La discarica di Mazzarrà Sant'Andrea non è stata mai interessata sia nel passato né tantomeno oggi, ad operazioni di ricerche di scheletri umani", ha detto. "In atto - ha aggiunto Crisafulli - la discarica di Mazzarrà Sant'Andrea è in piena attività per cui si conferma la totale estraneità del sito della discarica con i fatti a cui si riferisce il presidente".

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

29 luglio 2014
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia