Oh Presidente, aiutaci tu!

Carlo Azeglio Ciampi in Sicilia con donna Franca per una tre giorni da tour de force

10 febbraio 2003
Prevista per oggi in Sicilia la visita del Capo dello Stato Ciampi: in programma una fitta lista di appuntamenti che lo terranno occupato fino al pomeriggio di mercoledì.

Oggi (10 febbraio) accanto al rettore Giuseppe Silvestri, che incontrerà a Palazzo Steri studenti, professori e personale amministrativo per augurare a tutti un buon anno accademico, ci sarà il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

In presenza del capo dello Stato si comunicheranno i progetti da portare avanti e gli impegni che s'intendono assume per soddisfare le esigenze del mondo universitario.

Si affronteranno gli ormai "classici" problemi, dalla mancanza di spazio a disposizione degli insegnati per la loro attività, alla mancanza delle aule, e proprio su questo fronte, arriveranno buone notizie. Infatti la Facoltà di Lettere e Filosofia potrebbe avere già dall'anno prossimo un'altra nuova sede nel settecentesco palazzo Cutò di Bagheria, che accoglierà il corso di laurea del Dams.

Il viaggio in Sicilia di Ciampi continuerà, e se le condizioni del tempo lo permetteranno il Presidente della Repubblica sorvolerà in elicottero - in compagnia del Presidente della Regione Totò Cuffaro - le isole Eolie e, probabilmente, atterrerà sull'isola di Stromboli per incontrare i cittadini che proprio ieri hanno fatto ritorno nelle loro case.

Il Presidente Ciampi si sposterà poi a Catania e si recherà alle falde dell'Etna per incontrare i sindaci di alcuni Comuni della zona colpiti, nei mesi scorsi, dalle scosse di terremoto generate dalle eruzioni vulcaniche. Nel pomeriggio dovrebbe trovarsi a Palermo, in Prefettura, e concluderà la sua giornata alle 17,45 presso la Facoltà di Ingegneria per presenziare all'apertura dell'anno Accademico.

Anche la Valle dei Templi vedrà la presenza del Capo dello Stato ed esattamente nella giornata di martedì: alle 10.00, infatti, l'elicottero presidenziale atterrerà all'eliporto di San Leone e dopo essersi recato in Prefettura Ciampi visiterà il Teatro di Pirandello; alle ore 17,00 è prevista una tappa al Museo Archeologico di San Nicola.

L'ultima giornata di Ciampi in Sicilia sarà dedicata tutta a Trapani: anche qui visita alla Prefettura e poi l'incontro con gli alunni della scuola intitolata a "Ciaccio Montalto". La moglie si separerà per qualche ora dal marito e sarà al Museo Pepoli per la Mostra delle "Arti minori". Ciampi e Signora si riuniranno in serata per inaugurare l'organo della Chiesa di San Pietro e per assistere ad un concerto di Luigi Celeghin.

Qualcuno, nell'ambito della visita Presidenziale in Sicilia, si aspetta dal Capo dello Stato anche qualche fuori programma: una lettera degli operai dell'Imesi di Carini - in provincia di Palermo - è stata inviata a Ciampi per spiegare i motivi della vertenza sindacale. Gli operai oltre ad aver comunicato che, in occasione della visita del Presidente, sospenderanno ogni tipo di dimostrazione, hanno spiegato dettagliatamente i motivi che li vede contrari alla vendita dello stabilimento dell'Imesi decisa dalla Ansaldo-Breda.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

10 febbraio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia