Palermo Teatro Festival 2007 - Programma Teatro Nuovo Montevergini

16 ottobre 2007

ANTEPRIMA
Giovedì 25 e venerdì  26 ottobre - ore 21.15
''Musica per gli occhi'' - Film-concerto
Orchestra In-stabile Dis/accordo: musiche eseguite dal vivo
In collaborazione con il Centro Culturale Francese
A cura di Mario Bellone ed Eric Biagi

Domenica 28, lunedì 29, martedì 30 a mercoledì 31 ottobre - ore 11
''Ottobre piovono libri: il teatro di Gianni Rodari''

Teatro ragazzi - ''La freccia azzurra'' di Gianni Rodari
In collaborazione con la Biblioteca comunale di Palermo.

IL TEATRO
Sabato 3 e domenica 4 novembre
''Requiem per Chris'' di Andrea Camilleri

Con Sergio Rubini ed Enrico Rava
L'attore Sergio Rubini ed il jazzista Enrico Rava portano in scena un soggetto inedito (unica rappresentazione a Parma nel settembre  2006) di Andrea Camilleri, scritto per un film che non sarà mai realizzato: una ''storia siciliana'' che si conclude in una New Orleans, segnata dalla catastrofe dell'uragano Katrina, che mantiene, nonostante la tragedia, il fascino della sua tradizione musicale. Rubini e Rava raccontano la storia di Chris Lambertine, personaggio fantastico che incarna le origini e la storia del jazz afro-americano, assieme a Mauro Negri (sax contralto e clarinetto) e alla ''Enrico Rava New Generation'', ovvero Giovanni Guidi (pianoforte), Francesco Ponticelli (contrabbasso), Joao Lobo (batteria).

Sabato 10 e domenica 11 novembre - ore  21,15/ 22 - 22,45/23,30
''ScenarioSiciliano'' - (percorso per 40 spettatori alla volta)
Dieci progetti siciliani presentati al Premio Scenario -  Premio Ustica 2007
A cura di: M'arte Movimenti d'Arte
Sabato 10 novembre
1)
''Risveglio di primavera'' dedicato al compositore palermitano Federico Incardona - Testo e regia Marco Brigaglia.
2) ''Lumin'aria'' - Testo scene e regia Francesco Romengo.
3) ''Metamorfosi '74'' liberamente ispirato alle Metamorfosi di Apuleio - Regia Roberto Bonaventura.
4) ''Desideranza'' di e con Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi.
5) ''Corre un uomo'' di Nicola Pizzolato. Regia Vincenzo Musso.
Domenica 11 novembre
6) ''Mariage - Capitolo Uno'' di e con Elisa Parrinello.
7) ''San Bernardo'' testo e regia Claudia Puglisi.
8) ''Bbastianazzu'' di e con Alberto Genovese e Andrea Di Cianni.
9) ''Mamùr'' testo e regia Isabella Ragonese.
10) ''Ciccio'' drammaturgia Giulia Abbate e Andrea Pinna. Con Andrea Pinna. Regia Giulia Abbate.

Mercoledì 14 e giovedì 15 novembre
''L'Istruttoria'' di Claudio Fava
Regia Ninni Bruschetta. Con Donatella Finocchiaro e Claudio Gioè
Musiche composte ed eseguite dal vivo dai Dounia

E' la storia degli atti del processo in morte di Giuseppe Fava, firmata dal figlio del giornalista ucciso, Claudio, per la regia di Ninni Bruschetta. Atti ricostruiti e drammatizzati in forma teatrale, conservando sempre estrema fedeltà alla verità delle cose che in quel dibattimento furono dette. E di quelle che furono taciute. Ma questo processo, vecchio archetipo del teatro-verità, è anche un pretesto per raccontare un tempo e un luogo. Il tempo è quello dell'omicidio di Pippo Fava, assassinato dalla mafia davanti all'ingresso del Teatro Stabile di Catania il 5 gennaio 1984. Il luogo è la sua città che, nel racconto teatrale, diventa - di volta in volta - il luogo della ribellione e quello della rimozione. Una città capace di celebrare i propri morti, rispecchiarsi nella loro battaglia e di divorarne al tempo stesso la memoria.

Sabato 17 e domenica 18 novembre
''La storia di Ronaldo, pagliaccio di Mc Donald's'' di Rodrigo Garcia
Regia Giorgio Barberio Corsetti. Con Andrea Di Casa
''La prima volta che sono entrato in un Mc Donald's a mangiare avevo otto anni, sono stato tre ore a mangiare e a giocare come un pazzo. Per me i Mc Donald's sono una cosa molto importante. Avevo degli amici in Danimarca, dovevo prendere un treno alle due di mattina per andare a Copenaghen e allora mi sono messo a cercare un bar vicino alla stazione per mangiare qualcosa. Mi infilai in una stradina stretta e arrivai a un altro bar pieno di ubriachi che iniziarono a rompermi le palle, mi impaurii, ritornai per strada ed entrai nel Mc Donald's. C'era una guardia e mi dissi: qui mangio al sicuro. Quel giorno mi resi conto che i Mc Donald's sono molto importanti nella mia vita''. [Tratto dal testo di Rodrigo Garcia]

Sabato 24 e domenica 25 novembre
''Ouminicch’'' di Rosario Palazzolo
Diretto e interpretato da Anton Giulio Pandolfo e Rosario Palazzolo
Musiche dal vivo Francesco Di Fiore

A quelli che non sanno spalancare le porte, scardinarle e abbatterle.
A quelli che non hanno mai avuto una porta da spalancare, da scardinare, da abbattere.
A quelli che non sanno cos'è una porta.
Due uomini, una bara. E una decisione da prendere: chi vive, chi muore. Si può riassumere così lo spettacolo Ouminicch'.

Mercoledì 28 e giovedì 29 novembre
''Lunaria'' di Vincenzo Consolo
Regia di Vincenzo Pirrotta. Con Vincenzo Pirrotta, Nancy Lombardo, Luca Mauceri
Musiche eseguite dal vivo da Luca Mauceri
Lunaria è una favola teatrale, è un racconto dotato del ritmo e dell'aerea grazia di un ''divertimento'' mozartiano. In questo testo Vincenzo Consolo narra la storia di un vicerè malinconico, afflitto da una moglie esuberante e da uno stuolo di parenti avidi e cortigiani infidi, ''costretto'' suo malgrado a vivere in una Palermo settecentesca solare e violenta, di cui lui solo sembra intuire, dietro il fasto della facciata, il degrado profondo. Una notte questo lunatico e misantropo personaggio sogna la caduta della luna. E, tra lo stupore dei villani, in una remota contrada la luna cade davvero, sgomentando la corte e gettando scompiglio nella comunità degli accademici chiamati, con le povere armi della loro scienza, a spiegare il prodigio. Un tema letterario antichissimo diventa così metafora del disfacimento del potere, ma anche della cultura e della poesia come illusione necessaria contro la precarietà della vita, capace di rinascere sempre in luoghi imprevedibile e in forme nuove e pure.

Venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre
''Pruvulazzu'' di e con Paride Cicirello
Musiche di Valerio Scimemi e Ciro Battaglia
Premio ''Il Teatro che verrà'' '07

''Polverone. Grande quantità di polvere. Una testimonianza pregnante e, credo, significativa, di ciò che ci ha preceduto, di ciò che avviene e di quello che inesorabilmente tende ad oltrepassarci. Con questo mio primo soggetto teatrale ho tentato di rappresentare, drammaturgicamente, i nodi e i percorsi atavici della mia biografia spirituale, ricercando gli echi dell’istinto, emozioni rinnegate, tutte quelle urla appartenenti all'intimità e all’animo di un mondo palermitano e siciliano...'' [Paride Cicirello]

Mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre
''Fufùll'' di Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi
Premio ''Il Teatro che verrà'' '07
Fufùll è la favola seria della città invisibile di tutte le città visibili. Città si sveglia la canto di Gall. Da sempretèrno Gall scandisce chicchirichì il tempo dei suoi abitanti. Dall'alto di Torre li guarda sempre, e semprissimo vigila sulle loro collettive coscienze. Anche in questo giorno in cui Iplèiadi preannunciano tempi nefasti Sole sorge sulla gerarchia: il Re, i Carrabinz tutori della duralèx, i forti Aidols del massimo divertimento, lo Scriba, i becchini, i Citizenz tutti e il Fùll destinato Fufùll...

Da mercoledì 12 a sabato 15 dicembre
''Quel che resta del mio regno'' dal Re Lear di William Shakespeare
Claudio Collovà con i minori dell'Istituto penale minorile di Palermo
Un progetto Euro e Ministero della Giustizia
Il progetto Equal Ipm di Scena nasce dall'associazione Euro, che opera a Palermo e gestisce i fondi comunitari del progetto Equal. Un viaggio nel Re Lear di Shakespeare, filtrato dalla sensibilità di tre registi: Claudio Collovà, Paolo Billi e Giuseppe Scutellà. La tragedia familiare in Shakespeare è, infatti, il tema scelto dai tre artisti per un lavoro con i minori degli Ipm.

Inizio spettacoli: ore 21,15 Ingresso: 5 euro.
Prevendita e vendita: c/o botteghino del teatro dal mercoledì alla domenica dalle ore 16

- www.palermoteatrofestival.com

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

16 ottobre 2007

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia