Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Palma di Montechiaro dice no al nucleare

Il comune dell'Agrigentino respinge fermamente l'ipotesi di una centrale nucleare nel proprio territorio

02 febbraio 2010

In una seduta straordinaria che si è svoltà venerdì scorso, allargata a parlamentari, associazioni e sindacati, il Consiglio comunale di Palma di Montechiaro (Ag) ha detto no all'ipotesi di una centrale nucleare da costruire nel proprio territorio (LEGGI - pdf).
Per quanto il governo non abbia finora fatto conoscere il suo orientamento sui siti prescelti, "l'attivismo dell'Enel - si legge in una nota del Comune - e le valutazioni che è possibile raccogliere da indiscrezioni politiche e giornalistiche, destano forti preoccupazioni sul fatto che l'esecutivo possa destinare una centrale nucleare alla Sicilia e, sulla scorta dello studio fatto dall'Enel, nel territorio di questo comune".
Il Consiglio chiede al governo di "valutare la inopportunità di fare ricorso a un sistema oggi tecnologicamente superato" e di "considerare, al contrario, la opportunità di investire su fonti rinnovabili".
Infine, nel documento si esprime "piena condivisione per l'ordine del giorno recentemente votato all'unanimità dall'Assemblea regionale siciliana, che si oppone ad accogliere una centrale nucleare nel territorio dell'Isola" (LEGGI), e invita l'Ars ad "adottare ogni utile iniziativa legislativa e giudiziaria per far valere innanzi alla Corte costituzionale e nei confronti del governo la volontà unanime della Sicilia". [ANSA, La Siciliaweb.it]

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

02 febbraio 2010
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia