Parco mistico & Affari a Segesta, si alza il tono della polemica

09 ottobre 2002
Dovevano essere tre statue giganti raffiguranti Padre Pio, Madre Teresa di Calcutta e Giovanni Paolo II, e sorgere nel "Parco mistico di Segesta", esattamente su un costone di roccia a valle della zona archeologica.

Avevano fatto rabbrividire più di una schiena in Sicilia.

Adesso pare che non verranno più realizzate in quella zona, ma comunque si faranno.

Il sindaco di Calatafimi e deputato nazionale di An non ha infatti intenzione di abbandonare l'impresa e sta vagliando nuove possibili localizzazioni.

Comunque il Parco andrà avanti anche senza statue, con la costruzione di una strada, tre ponti, un terminal e altre infrastrutture.

Rifondazione Comunista non perde l'occasione per alzare il tono della polemica: la costruzione delle statue "mistiche" era solo "fumo negli occhi" per spostare l'attenzione dal vero business che ci si appresta ad avviare nella zona, con speculazioni sui terreni, la costruzione di alberghi (dietro uno dei quali ci sarebbe direttamente un componente della Giunta) e infrastrutture, e punta il dito sugli artefici dell'iniziativa "mistica", denunciandoli per interesse privato e truffa ai danni dei cittadini.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

09 ottobre 2002

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia