Crea gratis la tua vetrina su Guidasicilia

Acquisti in città

Offerte, affari del giorno, imprese e professionisti, tutti della tua città

vai a Shopping
vai a Magazine

Parte oggi da Parigi il Road Show per la presentazione del progetto del Ponte sullo Stretto

Previste tappe anche in America e in Estremo Oriente

05 febbraio 2004
Parte oggi da Parigi e approderà anche in America e in Estremo Oriente il road-show per la presentazione del progetto del Ponte sullo Stretto di Messina fuori dei confini nazionali.
Con la firma della convenzione approvata dal decreto interministeriale ''abbiamo completato - spiega l'amministratore delegato della Società Stretto di Messina, Pietro Ciucci - il quadro normativo e regolamentare e quindi possiamo presentarci fuori dell'Italia parlando di un progetto e non più di un sogno''.
Ciucci sottolinea che il progetto sarà presentato alla comunità scientifica, finanziaria e delle costruzioni, ''sarà a 360 gradi, non finalizzata a raccogliere fondi, cosa che invece faremo in seguito''.
Dopo la pubblicazione del bando di gara per il general contractor il progetto del Ponte sullo Stretto ''sarà presentato in altre principali piazze d'Europa - conclude Ciucci - in America e in Estremo Oriente''

Cosa sarà presentato al mondo?
Di seguito la carta d’identità dell’opera architettonica più discussa di tutti i tempi.
Il ponte sullo stretto di Messina è il più lungo del mondo e costerà 4,6 miliardi di euro, invece che 4,8 preventivati nel 2000.
I tempi. Ci vorranno circa 8 anni per completare il Ponte sullo Stretto, secondo la tempistica per la realizzazione dell'opera. Questi i passaggi:
- Lo svolgimento dell'iter approvativo del Progetto definitivo nel corso del 2004 e nei primi mesi del 2005; - l'apertura dei cantieri nella primavera del 2005
- Il completamento dei lavori e l'apertura al traffico nel 2011
- Il 2012 quale primo anno completo di esercizio dell'opera.

Pedaggio. Per percorrere i 3 chilometri e 600 metri dell'imponente struttura aerea, tutta di colore bianco, si pagherà un pedaggio medio di 10 euro, pari al costo attuale dell'attraversamento in traghetto. Ma il risparmio di tempo sarà notevole: un'ora in auto; un'ora e mezza in camion, oltre 2,5 ore in treno.

Come sarà. Un Ponte sospeso a campata unica, che unisce per 3.300 metri la distanza tra Calabria e Sicilia. La luce centrale è la più lunga mai realizzata finora. L'impalcato è più lungo di oltre mezzo chilometro, 3.666 metri, tenuto conto delle due campate laterale in parte sospese che si inoltrano nella terra ferma. Tre i cassoni: due laterali per le piattaforme stradale, a tre corsie per la carreggiata, e di una sezione ferroviaria a due binari con due marciapiedi laterale pedonabili. L'altezza delle torri è stata aumentata di 6 metri, fino a 382,60 metri, per consentire il passaggio di natanti fino a 65 metri di altezza. E' stata invece abbassata di 11 metri la quota di attracco a terra in Sicilia, a beneficio dell'impatto sull'ambiente. I cavi di acciaio che assicurano il sistema di sospensione hanno un diametro di 1,24 metri e la lunghezza totale tra gli ancoraggi è di 5.300 metri. In terra calabra, il sistema dei raccordi prevede il collegamento con l'autostrada Salerno-Reggio Calabria e con la prevista linea di Alta capacità Napoli-Rc. Dal lato siculo, con le autostrade Messina-catania e Messina-Palermo, nonché alla nuova stazione ferroviaria di Messina. Rispetto al progetto del '92 sono stati tagliati 21 chilometri di gallerie, 1.600 metri di viadotti.

Fattibilità finanziaria. Il piano finanziario non prevede l'erogazione di contributi a fondo perduto né il rilascio di garanzie da parte dello Stato. La fattibilità finanziaria sarebbe assicurata da un aumento di capitale di 2,5 miliardi di euro della società Stretto di Messina, pari al 40% del fabbisogno dell'opera. L'azionista di controllo della società, la Fintecna spa, ha dato la propria disponibilità a supportare la Stretto Spa in relazione al programmato aumento di capitale. Il restante 60% del fabbisogno verrebbe coperto con finanziamenti di project finance contratti, in più tranche, sul mercato internazionale dei capitali, garantiti unicamente dai flussi finanziari generati dalla gestione del Ponte. Le concessioni avranno durata trentennale.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

05 febbraio 2004
Caricamento commenti in corso...

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Tu piaci a Guidasicilia.
Guidasicilia piace a te?
= Hai già dato il MI PIACE
= Puoi dare ora il MI PIACE