Per dissipare i dissapori tra italiani e tedeschi basta porgere l'anulare e dire ''Sì, lo voglio''

Turisti tedeschi sposi a Milazzo (ME)

14 luglio 2003
Polemiche, scuse fatte, ritrattate, poi richieste. Insomma il dissapore tra l’Italia e la Germania lo si avverte chiaramente dall’annuncio del cancelliere tedesco Schroeder che ha annullato le vacanze in Italia.
Sì, i tedeschi (a ragione, ndr) ci sono rimasti proprio male dalle parole proferite da Berlusconi e dall’ormai ex ministro leghista Stefani, ma a cominciare un piccolo passo di solida ricongiunzione fra le due nazioni, sono stati proprio due turisti teutonici, che hanno deciso di sposarsi a Milazzo, la cittadina in cui un anno fa si erano conosciuti.

Così Gueck Thomas Heinz, 38 anni, ricercatore scientifico di Leipzig e la sua fidanzata Kerstin Alexandra Noack, 31 anni, la settimana scorso hanno detto il loro «sì», davanti al sindaco mamertino Nino Nastasi. Il primo cittadino, prima dell'inizio della cerimonia, ha fatto qualche battuta sull'episodio, ma il neo sposo, con il sorriso sulle labbra e la battuta pronta, gli ha risposto dicendo che in tutto il mondo ci sono politici poco diplomatici e che prima di aprire bocca dovrebbero riflettere qualche momento in più.

«Qui ci siamo promessi eterno amore e qui siamo venuti dalla Germania per sposarci», hanno detto i due tedeschi al sindaco. Dopo il fatidico sì la coppia si è trasferita a Taormina per la luna di miele.

Condividi, commenta, parla ai tuoi amici.

14 luglio 2003

Ti potrebbero interessare anche

Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia
Registra la tua azienda su Guidasicilia